Glass of red wine in the cellar

La Corea del Sud è ora il secondo mercato del vino dopo gli Stati Uniti

Reading Time: 1 minute read

La Corea del Sud, secondo The Global Compass Report del 2020, è salita di otto posizioni per conquistare il secondo posto al mondo per il “mercato globale del vino”. Un nuovo rapporto di Wine Intelligence conferma che la Corea del Sud sta colmando il divario, tra se stessa e gli Stati Uniti, come il mercato mondiale del vino più ricercato.

Quest’anno, non solo la Corea del Sud è riuscita a mantenere questa posizione, ma i risultati dell’ultimo rapporto mostrano che si sta anche avvicinando di poco al suo rivale più vicino.

Il Rapporto Global Compass 2021 è uno studio annuale che misura i principali fattori economici e di mercato del vino, per classificare l’attrattività del vino in 50 paesi di interesse.

“La crescita del vino negli Stati Uniti sta rallentando, mentre il volume del vino in Corea del Sud è cresciuto di oltre +11% CAGR 2016-2020, secondo IWSR Drinks Market Analysis”, ha affermato Lulie Halstead, CEO di Wine Intelligence.

A parte gli Stati Uniti e la Corea del Sud, i restanti 5 mercati classificati tra i primi 5 nello studio sono Regno Unito, Irlanda e Germania, che hanno tutti registrato forti volumi di vino durante l’anno.

Il rapporto rileva che la Colombia si è unita a Brasile, Polonia, Romania, Corea del Sud e Singapore come mercato in “crescita” nel 2021, con Messico e Russia che sono passati da quella categoria alla categoria dei mercati del vino “emergenti”.

La Cina, considerato anche un mercato “emergente”, è scesa di 13 posizioni in classifica per stabilirsi al numero 17.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.