Leonardo DiCaprio mira a ripristinare le isole Galapagos

Reading Time: 1 minute read

Leonardo DiCaprio sta promuovendo un impegno da 43 milioni di dollari per rilanciare e ripristinare le Isole Galápagos. L’attore, ambientalista e imprenditore sta collaborando con gruppi di conservazione come la Direzione del Parco Nazionale delle Galapagos e la Conservazione dell’isola, nonché la comunità locale.

Secondo DiCaprio , il nuovo gruppo mira ad “amplificare e scalare le soluzioni locali guidate da popolazioni indigene e comunità locali, organizzazioni non governative, aziende e agenzie governative” al fine di aumentare il loro impatto complessivo.

“Più della metà delle restanti aree selvagge della Terra potrebbero scomparire nei prossimi decenni se non agiamo in modo deciso. Questo è il motivo per cui oggi sono entusiasta di lanciare @Rewild, per aiutare a proteggere ciò che è ancora selvaggio e ripristinare il resto “, ha scritto DiCaprio su Twitter all’inizio di questa settimana.

Rewild afferma di aver protetto e conservato oltre 12 milioni di acri finora, beneficiando oltre 16.000 specie in alcune delle aree più uniche e ricche di biodiversità del mondo, come le Isole Galapagos.

L’UNESCO ha dichiarato per la prima volta le isole Galápagos patrimonio dell’umanità nel 1978 e oltre il 98% dell’arcipelago è ora classificato come parco nazionale protetto.

L’impegno di 43 milioni di dollari andrà direttamente al restauro e al ricondizionamento dell’isola Floreana, che ospita 140 persone e 54 specie minacciate e uniche come i pinguini e le procellarie delle Galapagos, le iguane marine, le lumache di terra ei fringuelli di Darwin. Re: wild reintrodurrà anche 13 specie estinte localmente.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.