Château La Mission Haut-Brion. Per gentile concessione di Domaine Clarence Dillon

Luxembourg, Château Haut-Brion

Reading Time: 1 minute read

Il principe Robert de Luxembourg, da quando ha rilevato il Domaine Clarence Dillon , produttore di Château Haut-Brion , nel 2003, ha trasformato l’azienda, portandola dall’essere il produttore di una coppia dei vini più celebrati al mondo, a un’azienda che impiega 200 persone con cinque diverse gamme di vini, un ristorante con due stelle Michelin a Parigi, un’enoteca di lusso accanto, un negozio online commercio al dettaglio di vini pregiati e un ramo di vendita all’ingrosso.

Per aggiungere un po ‘di tannino alla storia, il principe Robert, nonostante fosse nato nella famiglia proprietaria di Château Haut-Brion, non aveva nemmeno intenzione di gestirlo.

Nella sua giovinezza, è stato uno sceneggiatore di successo, notato da Creative Artists a Los Angeles , con una delle sue sceneggiature opzionata da Steven Spielberg .

Ancora oggi, sembra che si sentirebbe a suo agio sorseggiando un margarita a Malibu come un bicchiere della leggendaria annata 1989 del suo vino a Bordeaux.

Insiste sul fatto che, a differenza di Bernard Arnault di LVMH , magnate del lusso e proprietario dell’altrettanto celebre Château Cheval Blanc , non presterà il nome del suo vino a un gruppo alberghiero. Ma c’è molto di più in vista, tra cui una struttura per degustazioni, ristoranti e musei nel castello stesso.

A differenza di Cheval Blanc, Petrus, Lafite e Margaux, Haut-Brion è facilmente accessibile dalla città e dall’aeroporto di Bordeaux, ed è un luogo in cui è determinato che ogni amante dei grandi vini dovrebbe poter visitare e godere.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.