Mar Cinese Meridionale: Filippine chiedono risarcimento affondamento pescherecci

Reading Time: 1 minute read

Il ministro della Giustizia filippino Menardo Guevarra ha annunciato un piano del governo per costringere Pechino a risarcire i danni a 22 pescatori che affondarono quando furono colpiti da una nave cinese, l’anno scorso. Il ministero della Giustizia filippino ha detto che i pescatori del paese erano quasi annegati, quando furono affondati da navi cinesi.

Menardo Guevarra ha affermato che la Cina ha espresso la volontà di pagare qualsiasi indennizzo offerto dalle Filippine per l’affondamento, purché sia ​​ragionevole. Anche la Cina ha riconosciuto la propria colpa nel causare l’incidente.

Gli esperti hanno affermato che la milizia cinese è stata mascherata da pescatore e ha molestato le attività delle navi di altri paesi nell’area del Mare Orientale.

Le Filippine stanno facendo un brusco e duro cambiamento nella sua posizione contro le affermazioni illegali della Cina nel Mar Cinese Meridionale, secondo gli esperti.

Oltre a rafforzare le attività anti-cinesi nel Mar Cinese Meridionale, le Filippine hanno anche preso posizione per rafforzare i legami con gli Stati Uniti, un partner di sicurezza tradizionale.

All’inizio di questo mese, le Filippine hanno inaspettatamente invertito la sua decisione di annullare il Trattato delle forze di visita (VFA) con gli Stati Uniti. Le Filippine hanno anche affermato l’importanza del Trattato di difesa comune (MDT) con gli Stati Uniti.

La mossa delle Filippine dimostra che l’amministrazione del presidente Rodrigo Duterte è sempre più preoccupata per le azioni aggressive della Cina nel Mar Cinese Meridionale.

Tuttavia, gli Stati Uniti non hanno chiarito se sosterranno se le Filippine sono sotto pressione dalla Cina nel Mar Cinese Meridionale.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.