Marina Bay Sands, nuovo negozio Apple

Reading Time: 1 minute read

Il primo negozio Apple sull’acqua, dopo il cubo di vetro sulla quinta strada di New York, il cilindro di vetro nel quartiere Pudong di Shanghai e poi Londra e Parigi in edifici storici su Regent Street e sugli Champs-Elysees.

Per celebrare l’occasione, il marchio ha anche rilasciato sfondi con un logo rosso screziato che ricorda la posizione sull’acqua del negozio.

Anche se la data di apertura deve ancora essere annunciata, i negozi esistenti sembrano indicare un movimento generale verso esperienze creative rispetto a un semplice negozio al dettaglio.

Il suo programma Today at Apple, sebbene in pausa durante la pandemia, ha finora visto collaborazioni con creativi che offrono workshop vari come la fotografia e le illustrazioni. Ci sono state anche voci secondo cui è in corso un servizio di abbonamento fitness.

Il negozio assume la forma di un globo ed era l’ex sito del mega club Avalon che occupava 17.000 piedi quadrati, come padiglione di vetro.

Esiste un tunnel sotterraneo che collega l’Apple Store allo Shoppes di Marina Bay Sands, simile alla Louis Vuitton Island Maison.

Il negozio sarà svelato come una sfera di vetro a tema dopo una lanterna, che si illuminerà di notte per essere visibile dall’altra parte della baia. Le immagini non sono quelle ufficiali, ma quella di copertina dovrebbe essere quella più vicina all’originale. Stay tuned.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.