[ADV] Nano Brake Light, in bici con più sicurezza

Reading Time: 1 minute read

Quando lo abbiamo visto pensavamo alla solita tavanata ed invece, cercando su internet…ci sono vari video. Ora qualche ciclista storcerà il naso guardando di cosa si tratta, ma pensateci bene…e poi converrete che si tratta di un oggetto utile.

Intanto guardate il video:

Quante volte frenando avete ricevuto dei sonori vaffa da chi c’è dietro, in particolare modo se trattasi di mezzi a motore ? In città come nelle girate in notturna, è utile montarlo. Peraltro è anche leggero…per chi pensa al peso…Poi ognuno fa quel che vuole.

Noi lo abbiamo acquistato al negozio Bicisport Firenze, montandolo sulla bici da corsa; il costo ? 10 Euro. Per la sicurezza sono spesi bene!

Note tecniche
.With a high brightness red LED
.Rainproof
.Use an adjustable stainless steel leaf spring switch.
.Can be fixed on sidepull caliper brake, V-brake
.Use a CR1025 battery.
.Running Time: constantly 50 hrs.
.Size: H31mm x W16mm (without retaining screw ) x L30mm
.Weight: 5.5g (with battery)

.*.

P.S. Con le bici che hanno i freni a disco, ovviamente, addio a questo utile led di frenata….ma c’è il Radar della Garmin, ovviamente più costoso!!! (Aggiornamento Dicembre 2017)

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.