Nasa, AI SpaceFactory New York

Reading Time: 1 minute read

L’AI SpaceFactory di New York ha recentemente conquistato il primo posto nella “Sfida centennale” della NASA, concettualizzando, superando in astuzia e inevitabilmente sconfiggendo oltre 60 altre aziende nel corso della competizione. Il gruppo di architetti interplanetari si è assicurato la vittoria con MARSHA, un prototipo che è stato stampato in 3D utilizzando un processo robotico avanzato.

Utilizzando un composito di basalto biodegradabile derivato dal sedimento naturale di Marte, SpaceFactory ha costruito l’intrigante sagoma verticale di MARSHA per concentrarsi sull’implementazione di bioplastiche a luce naturale, rinnovabili, a base vegetale e un ecosistema che prospera sotto le varie condizioni del pianeta marziano.

In un ambiente alieno distante 54,6 milioni di chilometri , la costruzione e i materiali devono essere interamente ripensati.

Ogni livello ha almeno 1 finestra, che, insieme, copre l’intero panorama a 360 gradi. 

La luce naturale indiretta proveniente dall’ampio lucernario pieno d’acqua e le finestre intermittenti inondano l’interno, mantenendo l’equipaggio al riparo da dannose radiazioni solari e cosmiche. 

L’illuminazione circadiana, progettata per ricreare la luce terrestre, viene impiegata per massimizzare la salute dell’equipaggio.

Il layout convenzionale delle abitazioni dell’era spaziale concettuale ha, in questo specifico caso, una struttura sfaccettata che offre vari servizi, tra cui una scala illuminata e soluzioni di archiviazione complesse per i suoi abitanti ‘alieni’.

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.