New Delhi: apre ‘Casa Italia’ per visti business indiani

Reading Time: 1 minute read

L’Ambasciatore d’Italia a New Delhi, Lorenzo Angeloni, ha inaugurato nella capitale indiana “Casa Italia”, centro dedicato alla comunità business indiana che vuole viaggiare in Italia. “‘Casa Italia’ – ha dichiarato Angeloni nel corso dell’ inaugurazione – è uno spazio che raccoglie le domande di visto per affari per l’Italia e promuove le eccellenze del Made in Italy”.

Arredata con iconici oggetti di design italiano, situata nella zona centrale di Delhi,’ Casa Italia’ offrira’ agli imprenditori indiani un’anticipazione del “vivere all’italiana”: dal caffè espresso alla presentazione di manifatture italiane di qualità. Fornirà, inoltre, informazioni aggiornate sugli eventi business e culturali in Italia.

La domanda di visti per affari per l’Italia è in forte crescita in India. Nel 2018 è aumentata del 20%, con una punta del 33% per l’India settentrionale.

L’incremento di quest’anno è già del 15%. “Con Casa Italia ed altre iniziative in corso, puntiamo ad aumentare ulteriormente il volume di visti per affari dall’India verso il nostro Paese”, ha detto ancora l’ambasciatore Angeloni.

All’apertura di ‘Casa Italia’ a New Delhi seguiranno, nelle prossime settimane, quelle di Mumbai e Calcutta.

Fonte testo

Fonte foto

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.