Ngaren, il Museo dell’Umanità

Reading Time: 1 minute read

Ngaren è una storica collaborazione nella Rift Valley, in Kenya, tra il paleoantropologo Dr. Richard E. Leakey e l’architettoDaniel Libeskind, l’architetto del master plan del sito del World Trade Center.

Il design di palma da zucchero si ispira alle forme delle antiche asce a mano che furono i primi strumenti dell’uomo primitivo che segnarono gli inizi dell’ingegno umano.

I volumi monolitici si innalzano come stalattiti verticali sullo sfondo del drammatico paesaggio della grande Nairobi a Loodariak.

Attraverso una serie di spazi espositivi interattivi e all’avanguardia, Ngaren svelerà i misteri dei nostri inizi.

“Il museo sarà un luogo di scoperta, meraviglia e contemplazione. Attraverso l’architettura e le mostre, Ngaren ancorerà tutti i ceti sociali all’Africa: l’epicentro dell’esistenza umana ”, ha affermato l’architetto Daniel Libeskind.

“Ho creato una serie di spazi drammatici all’interno del museo che sono architettonicamente dinamici e provocatori, creando un contesto unico per le mostre del museo che non pacifica i manufatti, ma li valorizza e ravviva”, ha aggiunto Libeskind.

L’apertura del museo è prevista per il 2024 a Loodariak, in Kenya. Lo Studio Libeskind, che collabora con gli architetti kenioti locali, è l’architetto capo per la progettazione e la costruzione del museo.

—–
Foto di copertina: © MAQE
Per maggiori informazioni visita: www.ngaren.org

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.