NORMAN LYKES HOUSE

Reading Time: 1 minute read

La Lykes House è un design incredibile basato su cerchi risalenti a un’epoca molto avanzata nella vita di Frank Lloyd Wright, quando aveva abbracciato la geometria dei cerchi. I bozzetti per la casa furono gli ultimi a venire dal grande architetto; morì nell’aprile del 1959 prima che il progetto fosse completo.

Tuttavia, aveva parlato con un apprendista (John Rattenbury) dei progetti e, alla morte di Wright, Rattenbury finì il progetto e realizzò i disegni esecutivi. Sebbene amassero il progetto, i Lykeses aspettarono altri sette anni per costruirlo; si trova tuttavia nel sito originale.

Il design di 2800 piedi quadrati è piuttosto futuristico, avvolgente e apparentemente nella montagna stessa.

Un nuovo proprietario ne prese possesso nel 1994 e assunse l’architetto John Rattenbury per apportare alcune modifiche significative alla casa, tra cui l’ampliamento della camera da letto principale, l’unione di altre due camere da letto in una camera per gli ospiti e la conversione di un laboratorio in un home theater.

Alla fine della vita e della carriera di Wright, la sua filosofia di architettura organica si fonde con l’ambiente circostante e rimane comunque un esempio per il futuro.

Fonte

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.