USA Military - Afghanistan

Pakistan non consente basi militari statunitensi dopo ritiro da Afghanistan

Reading Time: 1 minute read

Il Pakistan non consentirà la presenza di basi o truppe militari statunitensi sul suo territorio dopo il ritiro Usa dall’Afghanistan prima dell’11 settembre, vent’anni dopo gli attacchi che hanno innescato l’invasione.

In risposta alla possibile presenza di basi aeree statunitensi sul suolo pakistano, Qureshi è stato schietto, sebbene abbia ribadito il sostegno del suo paese al processo di pace afghano.

L’ultima fase del ritiro delle truppe straniere è iniziata ufficialmente il 1 maggio e si concluderà l’11 settembre, dopodiché gli Stati Uniti non avranno militari sul campo in Afghanistan.

Per questo motivo negli ultimi mesi si è levata nell’aria la possibilità che il Pakistan ospitasse basi statunitensi.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha persino soppesato questa opzione durante la campagna elettorale del 2019, quando era ancora un candidato. Ma il Pakistan non sembra disposto e non lo è stato negli ultimi dieci anni.

L’ultima grande base aerea statunitense sul suolo pakistano, situata a Shamsi nella provincia del Balochistan, è stata evacuata nel 2011 a seguito di un bombardamento NATO che ha ucciso 24 soldati pakistani.

In seguito a quell’incidente, Islamabad ha ordinato la chiusura della base.

I rapporti tra i due Paesi non hanno prosperato durante la presidenza di Donald Trump, che nel 2018 ha tagliato gli aiuti per la sicurezza al Pakistan perché Islamabad non ha preso provvedimenti contro i gruppi terroristici.

Con la nuova amministrazione i rapporti sono sconosciuti. Biden non ha avuto conversazioni telefoniche con il primo ministro Imran Khan, come ha fatto con altri leader, ei contatti tra i due paesi sono stati minimi.

EFE – aa-jlr / mt / rml

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.