Presentazione della prima Aston Martin DBX

Reading Time: 1 minute read

Aston Martin Residences ha tenuto la presentazione della prima Aston Martin DBX nelle Americhe, spedita direttamente dal nuovo stabilimento di assemblaggio Aston Martin di St. Athan in Galles, in una celebrazione presso il centro vendite.

L’evento ha visto la partecipazione del Console Generale britannico di Sua Maestà a Miami, Nicolette Brent, e includeva un’esibizione orchestrale dal vivo dei membri della Frost School of Music di Miami e la cucina del premiato chef britannico Justin Brown .

Gli acquirenti degli esclusivi condomini Signature (linea 01) presso le Aston Martin Residences potranno scegliere tra una DBX Riverwalk Edition o DB11 Riverwalk Edition.

Il DBX è il primissimo modello ad essere “Made In Wales” dall’iconica casa automobilistica britannica, e Aston Martin Residences ha ricevuto il primo veicolo negli Stati Uniti per presentare l’ambito complesso residenziale di lusso tra potenziali ed esistenti proprietari di case.

Il DBX delle Aston Martin Residences Jet Black è con cerchi sportivi da 22 pollici, interni in nero ossidiana, inserti in legno nero pianoforte e dettagli in cromo satinato a contrasto.

Con oltre il 60% delle 391 case vendute fino ad oggi, la costruzione della torre a forma di vela dovrebbe essere completata nel 2022.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.