Principali partner commerciali di petrolio, Azerbaigian e Baku

Reading Time: 2 minutes read

L’economia dell’Azerbaigian, che si basa sull’industria petrolifera, mostra attualmente tendenze in calo. Da un lato il calo dei prezzi mondiali del petrolio ha un impatto negativo significativo, dall’altro l’epidemia di coronavirus. A tutto ciò si aggiungono le conseguenze della guerra al confine tra Karabakh e Azerbaigian.

Nonostante le sue ricche riserve di petrolio e gas, l’economia dell’Azerbaigian non è considerata sviluppata oggi. Non è diversificato. Dipende direttamente dalle tendenze del mercato petrolifero mondiale. Le fluttuazioni dei prezzi del petrolio influenzano direttamente sia l’industria del paese che il bilancio statale e l’intera economia in un effetto a catena. Le autorità del paese “scommettono” costantemente sull’economia del paese sul petrolio e su altre risorse naturali.

Secondo varie pubblicazioni, tra cui l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) e l’Agenzia di informazione energetica (EIA) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, le riserve accertate di petrolio in Azerbaigian ammontano attualmente a 7 miliardi di barili. Secondo l’EIA, l’Azerbaigian è al 21 ° posto nel mondo per questo indicatore. A proposito, i media azeri ei siti web ufficiali pubblicano sempre informazioni contraddittorie sulle riserve di petrolio e gas, nonché sull’estrazione.

Gli economisti dell’opposizione azera affermano che il comitato statistico del loro paese falsifica i dati macroeconomici e non mostra l’attuale crisi. Ma anche in caso di falsificazione, le statistiche non possono nascondere il declino.

Prima del 2008, l’economia dell’Azerbaigian è cresciuta ad un ritmo elevato a causa del flusso di petrodollari nell’economia.

La crescita economica ha subito un brusco rallentamento dalla crisi economica globale del 2008-2009. L’ultima flessione economica, secondo i dati ufficiali, è stata registrata nel 2016.

Secondo i dati del Comitato statistico dell’Azerbaijan, la crescita economica dell’Azerbaigian nel 2019 è stata del 2,2%. Il prodotto interno lordo (PIL) è stato di 48 miliardi di dollari. Secondo la Banca mondiale, l’Azerbaigian è all’89 ° posto in una lista di 203 paesi per PIL.

Secondo le statistiche ufficiali in Azerbaijan, nel periodo gennaio-agosto di quest’anno, rispetto allo stesso periodo del 2019, il calo economico del Paese è stato del 3%.

Allo stesso tempo, il volume della produzione industriale è diminuito del 3,1%, il volume del trasporto merci è diminuito del 18,3%, il volume dei servizi è diminuito del 24%, ecc. L’economia dell’Azerbaigian è cresciuta a un ritmo lento negli ultimi anni,

Fonte locale

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.