Record di velocità di 316 mph della SSC Tuatara

Reading Time: 2 minutes read

La Shelby Supercars americana ha più o meno abbandonato la rivendicazione dell’auto più veloce del mondo dopo che YouTuber dagli occhi di aquila ha sottolineato una serie di discrepanze imbarazzanti, forse costose, nel suo video della SSC Tuatara che effettua una corsa a doppio senso dichiarata di 316 miglia orarie.

Due settimane fa, il team SSC era al settimo cielo, avendo completamente distrutto tutti i record di velocità esistenti per le hypercar di produzione su un tratto di autostrada fuori Las Vegas.

Le velocità dichiarate, lette da un dispositivo di misurazione GPS Dewetron ad alta precisione, non erano un passo incrementale.

Il record precedente, stabilito sullo stesso tratto di strada dalla Koenigsegg Agera nel 2017 , era di 447,19 km / h.

La corsa Chirone dichiarata di Bugatti da 300 mph non avrebbe mai contato; è stato fatto solo in una direzione, tanto per cominciare, quando tutti questi tipi di registrazioni richiedono una misurazione a due vie per annullare gli effetti dell’assistenza del vento.

Quindi Tuatara ha dichiarato velocità fino a 331,15 mph (532,93 km / h), ed è stato l’equivalente di un balzo di quasi il 20% e una cifra assolutamente scioccante.

La società ha quindi rilasciato il seguente video a sostegno delle sue affermazioni.

Per i principianti – e puoi vederlo facilmente intorno al 0:25 sopra – i dati di velocità GPS sembrano mostrare l’auto che fa più di 20 mph (32 km / h) prima ancora che inizi a muoversi.

Dato che la corsa Tuatara si è svolta sullo stesso tratto di strada del record dell’Agera, è possibile affiancare quei video e vedere chiaramente, grazie ai punti di riferimento passati, che l’Agera sta andando più veloce.

L’analisi dei rapporti del motore e del cambio della SSC sembrava suggerire che fosse letteralmente incapace di raggiungere la velocità massima dichiarata in sesta marcia, di gran lunga.

Misurare la distanza tra i punti di riferimento noti ed il tempo del Tuatara tra di loro, ha prodotto una velocità media inferiore rispetto ai dati GPS che stavano leggendo in qualsiasi punto su quella distanza.

E le cose hanno continuato ad accumularsi; in un altro video a 360 gradi , un elicottero può essere chiaramente visto fuori dal finestrino del lato destro del passeggero che tiene il passo con l’auto fino a circa 1:17, quando l’auto si avvicina a 200 mph (322 km / h).

Questo elicottero, un Airbus H125 , ha una velocità di crociera di 260 km / h – e una velocità “non superare mai” di 287 km / h (178 mph) a cui nessun pilota sano di mente si avvicinerebbe troppo, anche senza una grande telecamera stabilizzata che pende dalla parte anteriore dell’aereo. Non c’è modo che l’elicottero possa tenere il passo con un’auto che fa 200 mph.

Foto copertina per gentile concessione del fotografo.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.