Resort di lusso tra antiche montagne di arenaria

Reading Time: 2 minutes read

Un architetto francese Jean Nouvel ha prodotto diversi edifici in Medio Oriente, tra cui il Museo Nazionale del Qatar , ma il suo ultimo progetto potrebbe essere il più ambizioso fino ad oggi. Chiamato Sharaan da Jean Nouvel, si compone di un resort e un hotel che saranno costruiti sulle montagne di arenaria nel deserto arabo.

Il progetto sarà situato nella Riserva Naturale di Sharaan ad AlUla, un sito culturalmente importante in Arabia Saudita, e trae ispirazione dalla straordinaria architettura nabatea che risale a migliaia di anni fa.

“I progetti attingono alle vicine meraviglie nabatee di Hegra, il primo sito patrimonio mondiale dell’UNESCO dell’Arabia Saudita”, spiega Atelier Jean Nouvel in un comunicato stampa.

In una prima mondiale, questa eredità architettonica di 2.000 anni è stata riproposta da Jean Nouvel per la prima volta potenzialmente da quando i Nabatei hanno scavato nella roccia arenaria di milioni di anni della regione.

Jean Nouvel integra il modo in cui i Nabatei interagivano con il loro ambiente, sia verticalità che orizzontalità, per riconnettersi alla terra e costruire habitat sostenibili, lontano dal caldo dell’estate e dal freddo dell’inverno.

Nouvel vede questo resort come un’opportunità per dare vita a una forte esperienza spaziale, sensoriale ed emotiva ai confini della natura, dell’architettura e dell’arte – dove il suono, la musicalità, la durezza, la tattilità, la potenza e la complessità della natura sono ovunque, da finemente pietre tagliate sui balconi per la singolare granulosità di ogni parete di roccia, tutto diventa un’opera d’arte a sé stante.

Ulteriori dettagli non sono ancora piuttosto chiari in questa fase iniziale, come esattamente il modo in cui il resort sarà costruito sul fianco della collina di pietra.

Tuttavia, sappiamo che includerà 40 suite per gli ospiti e tre ville resort sepolte nelle profondità della roccia.

Un centro di ritiro al vertice nelle vicinanze includerà anche 14 padiglioni privati ​​e ci sarà un ascensore panoramico.

L’arredamento interno lascerà la roccia scoperta in mostra e vanterà intricati lavori in pietra che creeranno una piacevole luce screziata.

I rendering raffigurano camere d’albergo con balconi che si affacciano sul paesaggio desertico e aree piscina private.

Non sappiamo ancora quando dovrebbero iniziare i lavori, ma Sharaan di Jean Nouvel dovrebbe essere completato nel 2024.

Fonte: Ateliers Jean Nouvel

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.