Riflessioni di fine anno di Massimiliano Di Silvestre, Presidente e A.D. di BMW Italia S.p.A.

Reading Time: 2 minutes read

È stato un anno duro, doloroso, di profondo cambiamento, di perdite importanti anche nel mondo dei media, di amici e persone care. Allo stesso tempo, è stato un anno di trasformazione radicale. La digitalizzazione è diventata il “new normal” e il nostro modo di lavorare, di fare business, di relazionarci con i clienti è cambiato per sempre.

Accanto a questo però, è emersa con forza una nuova esigenza: quella di recuperare un approccio “human to human”, che renda viva, calda, emozionante l’esperienza tra le aziende, i brand, e gli stakeholder.

Non possiamo e non vogliamo perdere il contatto umano. La nostra visione si fonda su un mondo fatto di innovazione, di sostenibilità, di tecnologia, ma soprattutto di persone.

Perché, alla fine, sono le persone, gli umani, che fanno la differenza. Sia in tempi normali, ma ancor di più in tempi complessi come quelli che stiamo vivendo.

Tuttavia, vogliamo ricordare il 2020 anche per alcuni temi importanti e determinanti per il business e la società.

Prima, però, non posso non menzionare il fatto, che in un periodo così complesso, siamo comunque stati capaci di lanciare sul mercato tre prodotti iconici che ci proiettano nel futuro e che, ancora una volta, ci collocano in una posizione di leadership:

La MINI Cooper SE, il secondo modello full electric della nostra gamma che incarna tutti i valori della marca in termini di go-kart feeling, ma a impatto zero, e che sta riscuotendo un grande successo anche nel nostro Paese;

La BMW R18, un capolavoro di design e tecnologia della nostra divisione BMW Motorrad, in cui tradizione e innovazione dialogano per portarci in un nuovo segmento di mercato da protagonisti;

La nuova BMW Serie 4 che introduce il nuovo linguaggio del design BMW e apre la strada al futuro del marchio che troverà la sua massima espressione il prossimo anno con il lancio di BMW i4 e BMW iX.

[Fine prima parte]

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.