Romania recupera competitività economica con i fondi UE

Reading Time: 1 minute read

I rappresentanti della società di consulenza gestionale ritengono che gli attori privati ​​dovrebbero essere coinvolti nello sviluppo di strategie per l’utilizzo dei fondi europei, compresa la capitalizzazione del potenziale dell’energia verde.

L’obiettivo dovrebbe essere quello di aumentare la capacità di assorbimento in modo che la Romania possa utilizzare, in proporzione del 100%, i fondi europei che le sono stati assegnati,

Secondo la fonte citata, la centralità dell’energia verde è stata ribadita anche nel 2020, attraverso l’accordo Green Deal, incentrato sullo sviluppo di un’economia competitiva e sostenibile, nel nuovo contesto economico colpito dalla pandemia.

I suoi principali obiettivi, entro il 2030, sono aumentare l’efficienza energetica del 32,5%, aumentare la quota di risorse energetiche rinnovabili del 32% e ridurre le emissioni di gas serra di almeno il 55%.

Negli ultimi anni, la Romania ha registrato uno dei prezzi dell’elettricità più alti nell’Unione europea sul mercato all’ingrosso, avendo nel 2018 il quarto prezzo più alto, dopo Cipro, Grecia e Spagna, secondo le statistiche di Eurostat.

Lo stesso trend è stato mantenuto nel 2019, l’incremento è stato di circa il 20%, dopo un aumento del 16% nel 2018, in condizioni di domanda costante.

La nuova strategia sull’idrogeno nell’UE è stata lanciata nel luglio 2020 e mira ad aumentare la capacità di produzione di idrogeno verde da 6 GW a 20 GW entro il 2030.

Questa strategia, oltre al massiccio contributo alla de-carbonizzazione dei processi industriali e dei settori economici inquinanti, può risolvere lo stoccaggio di energia essenziale per lo sviluppo delle risorse rinnovabili.

Gli investimenti complessivi richiesti per questo processo sono dell’ordine di 220-340 miliardi di euro entro il 2030.

Fonte : Horvath & Partners

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.