Russia diventa maggiore esportatore di grano al mondo

Reading Time: 2 minutes read

La Russia diventerà il principale esportatore di grano, nonostante l’introduzione di una tassa sulle esportazioni di grano, oltre a una quota sulle esportazioni di grano, secondo una stima del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), dopo che nella stagione precedente l’UE l’ha superata nelle vendite di grano all’estero.

Secondo l’USDA, l’introduzione della tassa sulle esportazioni non impedirà alla Russia di diventare nuovamente il più grande esportatore mondiale di grano.

Il prezzo all’esportazione del grano russo è aumentato dopo che le autorità di Mosca hanno approvato l’introduzione di una tassa sull’esportazione a metà dicembre.

Il presidente dell’Unione degli esportatori di cereali della Russia, Eduard Zernin, ha dichiarato a Reuters che Mosca sta valutando un possibile aumento delle tasse sulle esportazioni di grano, attualmente previsto a 25 euro per tonnellata tra il 15 febbraio e il 30 giugno 2021.

“La tassa sull’esportazione del grano ha lo scopo di stabilizzare i prezzi interni dei cereali. Tuttavia, la prevista tassa di 25 euro è già stata quasi assorbita dai mercati globali”, ha detto Zernin.

Due fonti vicine ai colloqui hanno detto a Reuters che il governo russo sta valutando di aumentare la tassa sulle esportazioni di grano a 50 euro per tonnellata, aggiungendo che martedì c’è la possibilità che il nuovo livello di tassazione venga approvato.

Una delle fonti ha anche affermato che l’aumento potrebbe entrare in vigore il 15 febbraio o il 15 marzo 2021, se approvato dal governo.

Negli ultimi 20 anni, la Russia è passata da un paese dipendente dalle importazioni di grano a uno che è responsabile di un quinto delle vendite mondiali.

La Russia, uno dei maggiori esportatori mondiali di grano, sta cercando di stabilizzare i prezzi dei prodotti alimentari nel mercato interno introducendo una tassa sulle esportazioni pesanti, una quota sulle esportazioni di grano e altre misure, dopo che il presidente Vladimir Putin ha criticato aumento dei prezzi dei prodotti alimentari.

Fonte : Agerpress

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.