Senegal, Nuovo ospedale in mattoni e traliccio di Manuel Herz

Reading Time: 2 minutes read

L’architetto manuel herz ha completato il nuovo ospedale maternità e pediatrico a tambacounda, una città nel senegal orientale. Essendo l’unico grande ospedale della regione, il progetto è una risorsa vitale, che serve circa 20.000 pazienti all’anno dall’area circostante.

La struttura di herz comprende un edificio a due piani in forma curvilinea, che riunisce sotto lo stesso tetto due cliniche – pediatria e maternità – e offre circa 150 posti letto ospedalieri.

Nel frattempo, la lunghezza dell’edificio consente la circolazione regolare del personale e dei pazienti e ospita più spazi comuni – sia tra le stanze che nei cortili formati dalle curve dell’edificio.

Il progetto è stato ideato dalla fondazione josef e anni albers e le korsa , un’organizzazione senza scopo di lucro fondata da nicholas fox weber (direttore della fondazione josef e anni albers) per comprendere le iniziative filantropiche della fondazione nel senegal rurale. progetti chiave hanno incluso il centro culturale “thread” e la scuola elementare del villaggio a fass , entrambi progettati dall’architetto toshiko mori .

Sin dalla sua commissione per la progettazione del progetto nel 2017, manuel herz ha collaborato in tutte le fasi con il leader locale dr. magueye ba.

Il duo dipendeva dall’esperienza della comunità, lavorando quasi esclusivamente con artigiani e ingegneri di tambacounda e dei villaggi circostanti, contribuendo così a fornire occupazione e sostegno all’economia rurale.

L’ospedale include diverse innovazioni di progettazione climatica passiva per combattere le sfide poste dalle estreme condizioni meteorologiche locali e per aiutare a rinunciare alla necessità di aria condizionata. per esempio, la muratura a traliccio – un prototipo del quale è stato ampliato per costruire una nuova piccola scuola – blocca il sole caldo, facilita la circolazione dell’aria e conferisce all’ospedale il suo caratteristico motivo visivo ricorrente.

La larghezza ridotta dell’edificio di soli sette metri (23 piedi) significa che tutte le stanze possono essere raffreddate naturalmente attraverso la ventilazione incrociata.

Un secondo tetto copre il tetto primario dell’ampliamento, respingendo la maggior parte della luce solare diretta e creando un effetto camino che richiama il calore verso l’alto e fuori dai locali sottostanti.

Herz e sua moglie hanno progettato un parco giochi, il primo mai costruito nella città di tambacounda.

Herz costruirà gli alloggi del personale per aiutare ad attirare più medici dalla città, in un design ispirato agli anni Albers.

Alla prossima biennale di architettura di venezia nel 2021, manuel herz presenterà “le molte vite di tambacounda”, un’installazione che esplora le molteplici narrazioni e vite in cui è incorporato l’ospedale.

Fonti
aflk.org/projects/tambacounda-hospital
albersfoundation.org/about-us/news/2021

.:.

Nota di Redazione

L’ospedale di Tambacounda è l’unico in una regione molto vasta del Senegal orientale. Poiché Tambacounda è un crocevia di grandi rotte internazionali, in un paese in cui le strade sono in cattive condizioni e spesso pericolose, il suo pronto soccorso tratta, ogni mese, circa 300 vittime di incidenti stradali. L’ospedale accoglie anche pazienti che necessitano di livelli di assistenza medica che non possono essere forniti nelle cliniche più piccole della regione, comprese quelle supportate da Le Korsa nei villaggi di Sinthian e Fass.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.