Stati Uniti, Il governo sta pianificando iniettare vaccino al popolo americano

Reading Time: 2 minutes read

Il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani in collaborazione con il Dipartimento della Difesa ha assegnato ad Apiject Systems America un contratto da 138 milioni di dollari per la fornitura di 100 milioni di siringhe preriempite per il vaccino contro il coronavirus entro la fine di quest’anno e per la fornitura di oltre 500 milioni l’anno prossimo.

Il CEO di Apiject, Jay Walker, ha dichiarato a CBN News che le siringhe pre-riempite saranno prodotte utilizzando la tecnologia “Blow, Fill, Seal” utilizzata per realizzare colliri pre-riempiti monouso con cui molti consumatori hanno familiarità.

“Ci sono strutture per contagocce negli Stati Uniti, non molte, ma poche, che stiamo per aggiornare in modo che possano gestire i vaccini”, ha detto. “Allora quello che succederà è che quelle strutture produrranno i contenitori che conterranno il vaccino, aggiungeremo loro un raccordo per ago e avrai una siringa pre-riempita pronta per l’uso”.

Su ogni siringa pre-riempita c’è spazio per un chip di identificazione a radiofrequenza opzionale contenente un numero di serie univoco per ciascuna dose. Non sarebbe stato iniettato o toccato il paziente. Il chip verrebbe scansionato dagli operatori sanitari per monitorare meglio le informazioni generali sui vaccini.

È progettato in modo che non ci siano contraffazioni. È progettato in modo da sapere che la dose giusta non è scaduta “, ha spiegato Walker. “Tuttavia quel chip si riferisce solo alla dose. Non ci sono informazioni personali, informazioni sul paziente, è semplicemente come un codice a barre, solo che sappiamo istantaneamente dove e quando è stata utilizzata quella dose. Ciò aiuta anche i funzionari della sanità pubblica a sapere, quando ci sono focolai.”

Le siringhe pre-riempite si aggiungeranno al numero limitato di forniture di vaccini fabbricate tradizionalmente come piccole fiale di vetro utilizzate per ogni dose, attrezzature specializzate necessarie per riempire ogni barattolo di vetro, tappi, aghi e siringhe.

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.