Stati Uniti, Nissan Motor Co Ltd ha dichiarato che sta richiamando 394.025 automobili

Reading Time: 1 minute read

La giapponese Nissan Motor Co Ltd ha dichiarato che sta richiamando 394.025 automobili negli Stati Uniti a causa di un difetto del sistema frenante, causando preoccupazioni che una perdita di liquido dei freni potrebbe potenzialmente provocare un incendio.

La perdita nei circuiti interni attiverà un avvertimento per i conducenti, che se ignorato può portare a un incendio in “casi rari”, ha detto Nissan in un deposito datato 8 novembre alla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) con il numero di richiamo 18V -601.

Il richiamo, che è stato riportato venerdì dai media statunitensi, comprende le berline Maxima dal 2016 al 2018, i crossover di lusso Infiniti QX60 dal 2017 al 2019, i SUV di Murano dal 2015 al 2018 e i SUV Pathfinder dal 2017 al 2019, ha mostrato il deposito.

Il documento non menziona se il difetto del sistema frenante abbia effettivamente causato incendi o lesioni.

Lo sviluppo arriva meno di due mesi dopo che NHTSA ha aperto un’indagine preliminare su 553.000 veicoli utilitari sportivi Nissan Rogue dopo che i rapporti sui loro sistemi automatici di frenata di emergenza si sono attivati ​​senza preavviso o ostruzione.

Le ispezioni improprie di freni, volanti, misurazioni della velocità e stabilità del veicolo avevano anche causato alla società un richiamo di diverse migliaia di veicoli in Giappone alla fine dell’anno scorso.

Nel mese di settembre, la società ha richiamato 1,3 milioni di veicoli per risolvere un problema con i display della fotocamera di backup.

. “.. se l’avvertimento viene ignorato e il veicolo continua a funzionare in questa condizione, la perdita di liquido per freni potrebbe potenzialmente creare un cortocircuito elettrico nel circuito dell’attuatore, che in rari casi può provocare un incendio”, la casa automobilistica giapponese disse.

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.