Storico accordo commerciale firmato tra Israele e la Corea del Sud

Reading Time: 1 minute read

L’accordo consentirà l’esportazione di beni e servizi da Israele alla Corea del Sud, che è l’undicesima economia mondiale e il primo Paese asiatico.

Le esportazioni di beni e servizi nel 2020 sono ammontate a circa 890 milioni di dollari e il volume delle importazioni di beni e servizi è stato di oltre 1,5 miliardi di dollari.

L’accordo dovrebbe aumentare ulteriormente il volume degli scambi tra i paesi e incoraggiare gli scambi in nuove aree

Con l’entrata in vigore dell’accordo, riduzioni tariffarie reciproche si applicheranno alla maggior parte dei prodotti, importati ed esportati, oltre a migliorare e facilitare il commercio in una varietà di altre aree come servizi, investimenti e standard Accordo per il rinnovo e il raddoppio del Fondo R&D KORIL-RDF, che sostiene la ricerca e lo sviluppo innovativi realizzati in collaborazione tra aziende commerciali israeliane e coreane.

Secondo l’avvocato Uriel Lin, presidente dell’Associazione delle Camere di Commercio: “La Corea è una potenza economica ad altissima competitività. Ha ricevuto uno dei punteggi più alti in termini di facilità di fare affari. Punteggio 5 rispetto al punteggio di sconto che Israele ha ricevuto, che è 35.

L’economia coreana è un’economia molto efficiente. Ha un’elevata capacità produttiva sia nell’industria che nell’alta tecnologia.

La Corea esporta principalmente macchinari e apparecchiature elettriche, veicoli, apparecchiature mediche e prodotti chimici, nonché vari prodotti di consumo.

L’accordo commerciale con la Corea contribuirà, senza dubbio, ad abbassare il costo della vita in Israele, ad aumentare le esportazioni israeliane verso questo importante Paese e addirittura a migliorare la competitività dell’economia israeliana.

Questo accordo di libero scambio va visto in termini di sfondamento anche nel senso di penetrazione nello spazio di tutta l’Asia.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.