Superyacht a vela, il nuovo business

Reading Time: 1 minute read

Gli yacht a vela sono una piccola nicchia, nel mondo dei superyacht ,e sono spesso costruiti per i proprietari che li utilizzano per le regate e le crociere. Queste navi a vela offrono anche un isolamento autonomo, nelle zone di crociera più remote del mondo. Il fascino della vela “off-the-grid” sta suscitando un’ondata di interesse.

Un cantiere navale finlandese, specializzato nella costruzione di yacht a vela leggeri in fibra di carbonio, ha assistito a un significativo aumento di interesse negli ultimi mesi, afferma il vice presidente esecutivo.

Il ridotto impatto ambientale che la vela offre e “il meccanismo che fornisce per sfuggire alla corsa al successo”, ha dichiarato tale vicepresidente.

Negli ultimi mesi, i superyacht a vela sono diventati prodotti interessanti, sul mercato del brokeraggio.

Negli ultimi 18 mesi, una nota società di brokeraggio ha venduto 10 yacht a vela, cinque dei quali sono lunghi oltre 164 piedi. Si tratta di un enorme aumento del 50% rispetto ai 18 mesi precedenti, afferma il broker di vendita.

L’azienda britannica ha stabilito una quota di mercato del 40%, per le barche a vela superiori a 130 piedi, mentre la sua quota di mercato per le barche a vela superiori a 164 piedi è ora 60 per cento e l’80 per cento all’estremità superiore.

Un broker che venduto il Maltese Falcon nel 2009, ritiene che i miglioramenti nella tecnologia possano essere un fattore determinante nell’acquisto di queste imbarcazioni a vela.

Negli Stati Uniti, le barche a vela rappresentano solo il 10 per cento delle vendite complessive di superyacht.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.