Sydney pronta per il capodanno, ma in scala ridotta

Reading Time: 1 minute read

I fuochi d’artificio di Capodanno sul porto di Sydney andranno avanti quest’anno, ma saranno ridotti a pochi minuti e il distretto della città sarà limitato a chi ha prenotazioni di ristoranti, bar e hotel per limitare la diffusione del coronavirus.

I punti privilegiati sul porto, normalmente ambiti da migliaia di festaioli per guardare il tradizionale spettacolo di 12 minuti, saranno riservati agli operatori sanitari che hanno curato pazienti COVID-19 e ai vigili del fuoco.

Sebbene l’Australia abbia registrato per settimane solo ogni giorno nuovi casi di COVID-19, il premier dello stato del New South Wales Gladys Berejiklian ha affermato che i numeri saranno limitati per l’evento in aree che tipicamente attirano migliaia.

“I festeggiamenti di Capodanno saranno un simbolo di speranza e ottimismo per il prossimo anno”, ha detto Berejiklian. “Ma a meno che tu non abbia una prenotazione in un ristorante o in un bar, per favore non aspettarti di andare.” Chi non ha una prenotazione non potrà accedere alla città.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.