[Team Elite Girls] Brian Cookson stringe partnership con UCLan e BCFL

Reading Time: 1 minute read

Brian Cookson, ex presidente dell’UCI, ha stretto una partnership con l’University of Central Lancashire (UCLan) e BeaconFell Limited per formare una squadra ciclistica femminile d’élite nel 2019. La squadra dovrebbe competere con l’UCI Women’s WorldTour, secondo quanto scritto nel comunicato stampa. Cookson ha annunciato a novembre dell’anno scorso che aveva in programma di sviluppare una squadra femminile, dopo aver perso la sua candidatura per la rielezione della presidenza dell’UCI a David Lappartient due mesi prima.

UCLan, il produttore di biciclette BeaconFell Limited e Cookson hanno firmato un Memorandum of Understanding (MOU) per consolidare la partnership. Cookson ha osservato nel comunicato stampa che sono in corso discussioni con potenziali sponsor e fornitori di beni e servizi, e la principale ONG internazionale mondiale di soccorso in bicicletta sarà il partner di beneficenza scelto dal team.

UCLan supporterà lo sviluppo in una vasta gamma di aree tra cui test di fitness, coaching, supporto nutrizionale, fisioterapia e valutazioni mediche.

Fonte: Comunicato Stampa

Photo archive by courtesy Trek

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.