The new Mercedes-AMG GT R Roadster

Reading Time: 20 minutes readThis combination is simply irresistible and is limited to 750 units

Condividi nei social

Reading Time: 20 minutes read

This combination is simply irresistible and is limited to 750 units worldwide: Mercedes-AMG is combining its top model brimming with motorsport technology with the freedom of the open-air driving experience-crowning the portfolio of open-top sports cars. The new AMG GT R Roadster feels equally at home on winding racetracks, prestigious boulevards and beautiful coastal roads. With its powerful drive and expressive design it addresses a new, lifestyle-oriented group which pursues peak experiences.
The 577 hp V8 Biturbo, adjustable coil-over suspension with active rear axle steering, active aerodynamics and intelligent lightweight construction form the foundations for highly dynamic handling characteristics. Similar to the other AMG GT roadster models, the GT R Roadster features a triple-layer fabric soft top with a lightweight structure consisting of aluminum, magnesium and steel.
Questa combinazione è semplicemente irresistibile ed è limitata a 750 unità in tutto il mondo: Mercedes-AMG sta combinando il suo modello di punta traboccante di tecnologia motorsport con la libertà dell’esperienza di guida all’aria aperta, coronando il portafoglio di auto sportive scoperte. La nuova AMG GT R Roadster si sente ugualmente a proprio agio su piste tortuose, prestigiosi viali e splendide strade costiere. Con la sua potente spinta e il suo design espressivo, si rivolge a un nuovo gruppo orientato allo stile di vita che persegue le esperienze di punta. Il V8 Biturbo da 577 cavalli, sospensioni regolabili sul coil con sterzo sull’asse posteriore attivo, aerodinamica attiva e costruzione leggera intelligente costituiscono le basi per le caratteristiche di movimentazione altamente dinamiche. Simile agli altri modelli di roadster AMG GT.
Con questa ultima aggiunta, la famiglia AMG GT è più grande e più attraente che mai. “La nuova AMG GT R Roadster è molto più che la combinazione delle dinamiche dinamiche dei veicoli della GT R con il fascino speciale dei nostri Roadster GT. È l’essenza di due mondi, che si fondono per offrire il nostro marchio, Driving Performance, in un modo molto speciale: con la nostra GT R Roadster abbiamo indubbiamente sviluppato ancora una volta un’auto sportiva che definisce il marchio e incarna anche Mercedes-AMG nella forma, nella funzionalità e nella dinamica del veicolo e arricchisce la nostra famiglia GT con una variante altamente esclusiva limitata a 750 unità “, afferma Tobias Moers, presidente del consiglio di amministrazione di Mercedes-AMG GmbH.

Il V8 Biturbo AMG da 4,0 litri della AMG GT R Roadster eroga una potenza di 577 CV e una coppia massima di 516 lb-ft. Questo è disponibile su un’ampia gamma da 2100 a 5500 rpm. Il propulsore a otto cilindri offre prestazioni muscolari in tutte le gamme di velocità del motore, combinate con un’elevata efficienza. Uno sprint da fermo a 60 mph viene raggiunto in 3,5 secondi. L’entusiasmante erogazione di potenza continua fino alla velocità massima di 197 mph.
Conduce la strada anche a un punto morto: il design esterno
La sezione anteriore a bassa inclinazione e la griglia del radiatore specifica AMG creano un’impressione distintiva del “naso di squalo” e fanno sembrare la vettura seduta più in basso sulla strada. Allo stesso tempo, questa forma abbassa il punto di contropressione del veicolo, migliorando il flusso dell’aria di raffreddamento e le prestazioni aerodinamiche della vettura.
I fari standard LED High Performance rafforzano l’aspetto della famiglia AMG GT con la loro firma leggera. Una luce tri-funzionale ad arco funziona come luce di marcia diurna, luce di navigazione e segnale di svolta. Il sistema di riflettori a più camere con tre riflettori singoli ciascuno per anabbaglianti e abbaglianti non solo assicura un’illuminazione ottimale della carreggiata, ma conferisce alla Roadster un aspetto sportivo e dinamico, che aggiunge ancora più profondità ottica.
L’aspetto a forma di freccia del front-end migliora anche l’aspetto dinamico, incarnando l’aspetto del movimento in avanti anche stando fermo. Il paraurti anteriore in design a getto d’aria insieme allo splitter anteriore enfatizzano la larghezza dell’auto. Le grandi prese d’aria esterne nel paraurti anteriore garantiscono una grande quantità di aria di raffreddamento al motore. Per questo motivo, sfoggiano due alette orizzontali di forma aerodinamica al posto delle maglie e, di conseguenza, indirizzano il flusso d’aria ai radiatori con una perdita minima.
Ulteriori cortine d’aria all’esterno del paraurti anteriore attenuano il flusso d’aria, migliorando il valore del cd della biposto aperta. Grazie alle loro aperture strette e verticali, le Air Curtains guidano l’aria specificamente verso i passaruota, ottimizzando le proprietà del flusso. Per garantire un flusso d’aria ideale attraverso i passaruota, il roadster dispone inoltre di esclusivi rivestimenti interni per i passaruota con speciali fessure di raffreddamento.
Aerodinamica migliorata per una maneggevolezza di precisione e una presa migliore
Un profilo aerodinamico attivo è nascosto quasi invisibilmente sotto la parte anteriore del motore. Con un peso di circa quattro libbre, questo leggero elemento in fibra di carbonio è sensibile alla velocità e si estende automaticamente intorno a 1,6 pollici verso il basso a seconda del programma di guida. Questo processo comporta un considerevole cambiamento nel flusso d’aria e si traduce in quello che è noto come effetto Venturi, che “fa schifo” l’auto sulla strada e riduce l’innalzamento dell’asse anteriore di circa 88 sterline a 155 mph. Il profilo aerodinamico si ritrae automaticamente in base al programma di guida e alla velocità.
Il guidatore può percepire i vantaggi dello sterzo: il roadster può essere sterzato ancora più precisamente in curva ad alta velocità e mostra una stabilità direzionale ancora migliore. Soprattutto nelle curve veloci e con un’elevata accelerazione laterale, il veicolo offre una risposta agile con feedback dello sterzo chiaro, pur rimanendo facilmente controllabile. Inoltre, il coefficiente di resistenza è stato migliorato. Il carico aerodinamico sull’asse posteriore rimane ad un livello elevato invariato.
Quando il profilo ad azionamento elettrico viene esteso, l’uscita dell’aria del radiatore si apre frontalmente e guida con precisione il flusso d’aria verso il doppio diffusore posteriore, che beneficia anche di un flusso d’aria ottimale. Ciò migliora la stabilità di guida dell’asse posteriore e riduce al contempo la temperatura degli hotspot nella parte posteriore. Allo stesso tempo, queste misure aerodinamiche assicurano una potenza di arresto ottimizzata indirizzando più aria fredda in modo specifico ai dischi delle ruote.
Il sistema di gestione dell’aria attivo: AIRPANEL
Il sistema di regolazione dell’aria attivo AIRPANEL è un highlight tecnico notevole. Le alette verticali nella parte inferiore del paraurti anteriore si aprono e si chiudono elettronicamente in circa un secondo per garantire la quantità di raffreddamento necessaria. Il raggiungimento costante della posizione ideale richiede un controllo altamente intelligente e reattivo.
Durante la guida normale senza aumento della richiesta di raffreddamento, le feritoie si chiudono per ridurre la resistenza e l’aria è diretta verso il sottoscocca. Ciò migliora l’efficienza aerodinamica. Solo quando alcuni componenti raggiungono temperature predefinite e la richiesta di aria è particolarmente elevata, i deflettori si aprono per consentire il massimo flusso d’aria di raffreddamento agli scambiatori di calore.
Proporzioni potenti e design elegante
I parafanghi anteriori in carbonio superleggero aggiungono un totale di 1,8 pollici di larghezza alla roadster nella parte anteriore rispetto all’AMG GT, e fanno spazio alla pista più ampia e alle grandi combinazioni ruota / pneumatico. I parafanghi fortemente scolpiti enfatizzano le dinamiche longitudinali. Un’ulteriore caratteristica distintiva è lo speciale sigillo alare caratterizzato da una pinna e una grande presa d’aria attraverso la quale scorre il calore residuo dal vano motore. Questa pinna è perforata e incorpora il logo diamante AMG con cinque doghe.
La vista laterale beneficia delle ruote forgiate AMG Performance standard in nero opaco. La ruota a 10 razze, particolarmente leggera, è esclusiva dei modelli AMG GT R e il suo design molto elaborato comprende un cerchio a centro goccia, una scanalatura fresata e due anelli a corona a larghezza elevata di larghezza diversa. Ci sono le ruote di dimensioni 10.0 J x 19 ET56 nella parte anteriore e 12.0 J x 20 ET52 nella parte posteriore. Il design leggero delle ruote presenta tre vantaggi: riduce il peso complessivo, la massa rotante e la massa non sospesa.
Le pinze dei freni, che sono dipinte di giallo, possono essere viste attraverso le ruote. I pannelli della soglia laterale rendono il veicolo ancora più basso sulla strada, mentre gli inserti in nero lucido danno un tono aggressivo. Lo stesso vale per i tappi neri lucidi delle custodie degli specchietti retrovisori esterni
Posizione più ampia: design posteriore speciale per una maggiore velocità in curva
Il design posteriore presenta inoltre numerose e importanti differenziazioni. I fianchi in alluminio rendono questo roadster 2,2 pollici più ampio nella parte posteriore rispetto all’AMG GT. Questo crea spazio per le ruote e le ruote da 20 pollici più grandi e per la pista più larga. Queste misure consentono una trazione migliorata consentendo al contempo velocità in curva più elevate.
Il design più ampio del paraurti posteriore con ampie aperture di ventilazione esterne e scanalature verticali migliora il flusso d’aria nella parte posteriore, così come il doppio diffusore. La dissipazione del calore complessiva è ottimizzata in quanto il doppio diffusore scarica l’aria calda durante la guida.
Una piccola presa d’aria è incorporata tra i fanali posteriori per un’ulteriore dissipazione del calore generato dal silenziatore posteriore. Un’ulteriore caratteristica distintiva dell’AMG GT Roadster è la grande punta di scarico con centrotavola, posizionata centralmente nel paraurti posteriore. È fiancheggiato da altri due tubi di coda neri a sinistra ea destra del diffusore.
La grande alettone posteriore con terza luce di frenata integrata è fissata al cofano del bagagliaio e aumenta la deportanza sull’asse posteriore. I supporti alari sono verniciati nel colore del veicolo mentre la lama è rifinita in nero lucido. A seconda dell’applicazione o delle condizioni della pista, l’inclinazione della lama del profilo alare può essere regolata con precisione per aumentare la deportanza sull’asse posteriore.
Soft top a strati leggeri
La capote in tessuto a tre strati è sostenuta da una leggera struttura in magnesio, acciaio e alluminio, che aiuta a mantenere basso il baricentro del veicolo. Il tappetino acustico inserito riduce il rumore.
C’è un nuovo colore esclusivo disponibile per la AMG GT R Roadster – la fine finitura grigio grafite designo grafite.
Chiunque desideri sottolineare lo stretto legame con il motorsport può scegliere i pacchetti AMG in fibra di carbonio opzionali. Con il pacchetto in fibra di carbonio AMG I, lo splitter anteriore, le alette nei parafanghi, gli inserti nelle minigonne laterali e il diffusore posteriore sono in un look in fibra di carbonio di alta qualità. Il pacchetto in fibra di carbonio AMG II con la lama del profilo alare posteriore, i pannelli posteriori dei profili alari e gli alloggiamenti degli specchietti esterni in fibra di carbonio completano l’aspetto sportivo.
Su misura per le prestazioni: il cockpit
Il design degli interni riecheggia l’esterno. Il cruscotto pone l’accento sulla larghezza, creando un’impressione di un’ala potente. Il guidatore è integrato nel cockpit grazie alle alte linee di cintura, ai rivestimenti delle portiere con il loro design concavo, alla consolle centrale che sale in modo dinamico e alla posizione bassa del sedile. Il cockpit ha la sensazione di un abito personalizzato e scarpe su misura. Nella console centrale un badge con la scritta “1 di 750” indica il numero limitato di unità del roadster.
Con cuscini raffreddati su richiesta: sedili Performance AMG
I sedili Performance AMG di serie standard in esclusiva pelle Nappa con Diamond Stitching offrono un forte sostegno laterale con i fianchi laterali più profondi. Il riscaldamento a livello del collo AIRSCARF è di serie, rendendo la guida all’aria aperta un piacere anche a basse temperature esterne. L’uscita dell’aria è perfettamente integrata nel poggiatesta, dove la temperatura dell’aria in uscita può essere regolata in tre fasi.
I clienti che desiderano godere di temperature confortevoli anche nelle giornate estive molto calde possono attivare il controllo della temperatura del sedile, che è di serie. L’intensità può essere impostata in tre fasi.
Altri materiali e colori sono anche disponibili opzionalmente:
Sella Marrone / Nero Esclusivo in pelle Nappa con cuciture in diamante
Macchiato Beige / Nero Esclusivo in pelle Nappa con cuciture a diamante
Perla argento / Nappa nera esclusiva con cuciture a diamante
Come standard, la AMG GT R Roadster è dotata di elementi di rivestimento in lacca nera in fibra di carbonio / pianoforte AMG, incluso il pacchetto Exclusive Trim. Questo presenta l’inserto della console centrale e gli anelli di aerazione centrale in lacca nera per pianoforte. L’inserto nella console centrale, l’assetto attorno alle quattro prese d’aria nel cruscotto e le strisce di rivestimento nei braccioli delle portiere sono in fibra di carbonio lucido di alta qualità. Gli elementi decorativi sono disponibili anche in fibra di carbonio nero opaco.
Tempi moderni: display con display specifici AMG
AMG GT R Roadster riceve display di strumenti completamente digitali con un quadro strumenti da 12,3 pollici di fronte al conducente e un monitor multimediale da 10,25 pollici sulla console centrale. Il quadro strumenti offre un design dello schermo con i tre stili di visualizzazione specifici AMG “Classic”, “Sporty” o “Supersport”. Nella modalità “Supersport”, ci sono anche ampie informazioni aggiuntive, come la richiesta di passare alla modalità di trasmissione manuale. Le visualizzazioni di nuova concezione nel display multimediale consentono di sperimentare più direttamente altre funzioni del veicolo, ad esempio, attraverso una presentazione animata dell’assistenza alla guida, dei veicoli e dei sistemi di comunicazione.

Basta il tocco di un dito: pulsanti display nella console centrale
Gli innovativi pulsanti colorati nella console centrale a forma di V integrano il display e il controllo della logica di trasmissione, delle sospensioni, dell’ESP, del sistema di scarico, del profilo aerodinamico e della funzione start / stop. Utilizzando la tecnologia TFT, i pulsanti del display utilizzano simboli intuitivamente comprensibili per mostrare la funzione e sono facili da utilizzare con un semplice tocco delle dita. I pulsanti del display sono integrati da due interruttori a bilanciere per i programmi di guida e il controllo del volume del sistema audio.
Controlla in un attimo: il volante AMG Performance
L’AMG GT R Roadster ha anche ricevuto il nuovo volante AMG Performance di serie. È caratterizzato dal suo design sportivo, una sezione inferiore appiattita con un bordo fortemente sagomato e un funzionamento intuitivo. Il cerchio del volante è completamente rivestito in microfibra DINAMICA. I padiglioni del cambio del volante zincati consentono uno stile di guida ancora più sportivo con cambio manuale. I pulsanti Touch Control integrati possono essere utilizzati per controllare le funzioni del cruscotto digitale e del display multimediale mediante i movimenti orizzontali e verticali del dito.
Il CONTROLLO DELLA TRAZIONE può essere attivato tramite il controller di destra. L’impostazione selezionata viene visualizzata sul display LCD a colori integrato direttamente nel controller.
I due pulsanti di visualizzazione liberamente configurabili e gli interruttori aggiuntivi sul lato sinistro consentono di controllare ulteriormente le funzioni AMG direttamente sul volante. Ciò significa che il conducente può concentrarsi completamente sulla guida senza dover togliere le mani dal volante. Ogni funzione richiesta può essere rappresentata sull’icona del display e il suo interruttore toccato dal driver per impostare la rispettiva funzione. Quindi, le due funzioni AMG preferite singolarmente possono essere definite esattamente e le impostazioni cambiano con un semplice tocco del dito.
Anche il pacchetto notte interna AMG è di serie. In questo pacchetto, i paddle del cambio, i raggi del volante e l’inserto del sedile sono rifiniti in nero lucido, che si abbina agli elementi decorativi in ​​fibra di carbonio AMG / pianoforte AMG di specifiche standard per enfatizzare ulteriormente la sportività.
Costruzione leggera e intelligente per un’agilità elevata
Un fattore chiave nelle prestazioni di una vettura sportiva è un peso del veicolo lordo basso. Mercedes-AMG utilizza un mix di materiali intelligenti per raggiungere questo obiettivo nella struttura della AMG GT R Roadster. Varie leghe di alluminio sono utilizzate per il telaio e il corpo e il magnesio per il ponte anteriore. Questo elemento estremamente leggero nella parte anteriore riduce l’inerzia davanti all’asse anteriore, migliorando così l’agilità del veicolo. La struttura portante del coperchio del bagagliaio è SMC (Sheet Molding Compound) legato con fibre di carbonio. Queste mescole high-tech si distinguono per il loro design leggero, l’elevata resistenza e l’eccezionale qualità della superficie.
Lo spaceframe con ottimizzazione del peso è realizzato in alluminio pressofuso ed estruso. L’elevata resistenza alla flessione e alla torsione dell’intero design consente di assorbire e trasferire forze estreme lineari e trasversali dalla trasmissione e dalla sospensione. La flessibilità indesiderata è ridotta, con il veicolo che risponde in modo preciso e diretto. Il risultato è che il conducente sperimenta un’auto sportiva con la massima dinamica con una precisione eccezionale. Il corpo-in-bianco ora ha anche una traversa integrale in alluminio come protezione antiribaltamento per gli occupanti.
Leggero e forte: materiali delle corse automobilistiche
Una serie di ulteriori misure contribuisce alla riduzione del peso come parte della strategia AMG per le prestazioni leggere. La fibra di carbonio leggera e resistente è il materiale di scelta per, tra le altre cose, i parafanghi anteriori e il tubo di torsione tra il motore e la trasmissione.
Con un peso di circa 30 libbre, il tubo di torsione in fibra di carbonio è circa il 40 percento più leggero del suo omologo in alluminio ottimizzato per il peso nell’AMG GT. Come componente strutturale della trasmissione transaxle, crea una connessione tra il motore e la trasmissione con estrema rigidità flessionale e torsionale. Permette un collegamento diretto della trasmissione che è favorevole alla dinamica di guida e gioca un ruolo nella distribuzione equilibrata del peso del veicolo.
Ulteriori vantaggi in termini di peso sono le ruote forgiate standard, il silenziatore posteriore in titanio e meno materiali insonorizzanti.
Rinforzo del tunnel in carbonio
Il rinforzo del tunnel in carbonio rafforza ulteriormente il corpo considerevolmente per sopportare gli elevati carichi torsionali che si verificano durante l’accelerazione potente. A tal fine, sostiene i due lati del veicolo uno contro l’altro ancora più efficacemente nell’area del tunnel per il tubo di torsione. Ciò aumenta significativamente la rigidità torsionale di circa il 7,5%. Dopo i primi piedi, il guidatore ottiene un’impressione di guida estremamente precisa, che viene mantenuta anche in caso di carichi estremi del veicolo quando si guida ai limiti dinamici. Il corpo altamente composto consente un controllo ancora migliore della AMG GT R Roadster in condizioni di pista difficili come curve veloci e sconnesse e significa che è richiesto meno sforzo di sterzata.
Oltre a questo, due bretelle diagonali nel vano motore irrigidiscono la parte anteriore. Anche nell’AMG GT R sono realizzati in fibra di carbonio e rappresentano un risparmio di peso di circa il 50 percento rispetto ai componenti in acciaio.
Il motore V8 Biturbo AMG da 4,0 litri
Il V8 biturbo AMG da 4,0 litri eroga 577 CV nella AMG GT R, con una coppia massima di 516 lb-ft disponibile da 2100 a 5500 rpm. Diversi turbocompressori a gas di scarico con elaborazione modificata del compressore e una più piccola cella della valvola di controllo della pressione di sovralimentazione, oltre a un’applicazione di gestione del motore più precisa, sono utilizzati rispetto a quelli degli altri modelli AMG GT. La pressione di sovralimentazione è aumentata di 2 psi. Inoltre, le porte di scarico sono state ottimizzate e il rapporto di compressione modificato. L’intero processo di combustione è stato riaccordato.
Per una potenza ottimale anche quando le temperature esterne sono elevate, Mercedes-AMG utilizza l’intercooling aria-acqua indiretto. Con un flusso ottimale di aria e acqua, gli intercooler dispongono di un
circuito dell’acqua separato a due fasi a bassa temperatura . Il primo stadio di raffreddamento prevede due raffreddatori paralleli nel passaruota sinistro e destro.
I dispositivi di raffreddamento dell’aria a valle, attraverso i quali scorre l’acqua, assicurano che l’aria aspirata compressa dai turbocompressori venga raffreddata in modo efficace prima che entri nelle camere di combustione. Rimane quindi a un livello costantemente basso anche a pieno carico. La canalizzazione dell’aria di carica estremamente corta rende la reattività ottimale.
La combinazione di due turbocompressori e iniezione diretta di carburante con combustione a spruzzo aumenta l’efficienza e l’efficienza termodinamica.
Iniettori piezoelettrici particolarmente veloci e precisi spruzzano il carburante ad alta pressione nelle otto camere di combustione. L’iniezione multipla avviene su richiesta, garantendo una miscela di carburante / aria omogenea. La consegna del carburante è controllata elettronicamente e completamente variabile per una pressione del carburante tra 100 e 200 bar.
Il basamento in alluminio è prodotto con tecnologia di fusione in sabbia e presenta un design a ponte chiuso. Ciò garantisce una resistenza estrema mantenendo il peso il più basso possibile e consente pressioni di iniezione elevate fino a 140 bar. Il rivestimento NANOSLIDE® sulle camicie dei cilindri è di gran lunga più duro rispetto ai tradizionali liner in ghisa grigia e quindi meno suscettibile all’usura. Inoltre, il suo ridotto attrito in combinazione con i pistoni forgiati in alluminio contribuisce ad aumentare l’efficienza.
Quattro alberi a camme in testa controllano un totale di 32 valvole. La regolazione dell’albero a camme sul lato di ingresso e uscita consente una risposta eccellente e ottimizza il ciclo del gas per ciascun punto di funzionamento. La lubrificazione a carter secco assicura anche l’alimentazione dell’olio anche con elevate forze laterali e consente di installare il motore più in basso, spostando il baricentro più vicino alla strada e costituendo la base per un’elevata accelerazione laterale.

Il sistema di scarico appositamente sviluppato non solo offre un autentico suono da auto da corsa, ma consente anche di risparmiare circa 13 chili di peso grazie all’uso del titanio per il silenziatore posteriore e di acciaio inossidabile a parete sottile per la parte anteriore del sistema di scarico.
Con la sua speciale forma esagonale, l’ampio terminale di scarico incentrato sul paraurti posteriore enfatizza il carattere automobilistico della vettura. Altri due terminali di scarico si trovano a sinistra e a destra nel diffusore. Le loro punte sono rivestite in fibra di carbonio, come nel motorsport, per proteggere il diffusore dalle elevate temperature di scarico. Il sistema di scarico è dotato di due flap di scarico infinitamente variabili di serie, che hanno un’influenza diretta sul suono della AMG GT R Roadster.
Le alette di scarico si aprono e si chiudono a seconda della modalità AMG DRIVE SELECT selezionata, sebbene possano essere controllate anche singolarmente mediante un pulsante separato nell’unità AMG DRIVE. Nelle modalità “Comfort” e “Sport”, il suono a bassa frequenza tipico di un V-8 enfatizza il comfort. Nelle modalità “Sport Plus” e “RACE”, nel frattempo, la composizione del suono è molto più dinamica.
L’agile trasmissione a doppia frizione
La trasmissione a doppia frizione a sette velocità configurata in assetto transaxle sull’asse posteriore è stata resa ancora più adatta all’autodromo dagli sviluppatori AMG. La prima marcia in AMG SPEEDSHIFT DCT 7G ha un rapporto più lungo, mentre la settima marcia e la trasmissione finale hanno rapporti più brevi per consentire un’esperienza di accelerazione più agile nel complesso e una risposta molto spontanea ai movimenti rapidi del pedale dell’acceleratore.
I precedenti limiti che regolano le prestazioni del cambio e i tempi di risposta sono stati notevolmente ampliati. La funzione Race Start è ora ancora più impressionante grazie all’aumento dei giri iniziali, al più sensibile controllo dello slittamento delle ruote e agli pneumatici sportivi adatti per l’ippodromo. Inoltre, il raffreddamento della trasmissione è stato adattato ai requisiti più severi della guida ad alte prestazioni.
I programmi di guida dinamici
Usando il paddle AMG DYNAMIC SELECT nella consolle centrale oi pulsanti del volante AMG, il conducente può regolare l’AMG GT R Roadster in base alle proprie esigenze. Possono scegliere tra “Scivoloso”, “Comfort”, “Sport”, “Sport plus”, “GARA” e “Individuale”. La modalità “RACE” regola in modo ottimale la strategia di cambio della trasmissione a doppia frizione in base alle esigenze di utilizzo della pista: sono incluse velocità di cambiata molto brevi e suono del motore estremamente dinamico. Premendo il pulsante “M” separato nella console centrale, il conducente può attivare la modalità di trasmissione manuale in qualsiasi modalità di guida.
Come caratteristica dei programmi di guida AMG DYNAMIC SELECT, AMG GT R Roadster viene fornito con AMG DYNAMICS. Questa regolazione dinamica della dinamica di guida amplia le funzioni di ESP® (programma di stabilità elettronica) per il dosaggio preciso della distribuzione di potenza sugli assali posteriori e le caratteristiche dello sterzo. In questo modo, l’auto diventa ancora più agile alla massima stabilità.
AMG DYNAMICS ottimizza le dinamiche trasversali con maggiore accelerazione laterale, migliore trazione e reazioni di cambio di carico.
Particolarmente notevole: AMG DYNAMICS calcola come reagirà il veicolo. Per fare ciò, il sistema utilizza i sensori disponibili che rilevano la velocità, l’angolo di sterzata o la velocità di imbardata, ad esempio. Sulla base del principio del controllo pilota è possibile anticipare il comportamento del veicolo in base alle azioni del guidatore e ai dati dai sensori. Il sistema di controllo reagisce in questo modo anche prima del conducente e senza alcun intervento evidente del sistema. Il guidatore ottiene un’autentica sensazione di guida con elevate dinamiche in curva e una trazione ottimale, nonché un’elevata stabilità e una maneggevolezza prevedibile. Ciò fornisce un supporto ottimale anche per i conducenti esperti.
Le diverse modalità AMG DYNAMICS sono: “Base”, “Avanzate”, “Pro” e “Master”. La selezione del programma di guida indicata sul display multimediale ora mostra il nuovo simbolo AMG DYNAMICS con il termine aggiuntivo pertinente al posto del precedente simbolo ESP®.
“Base” è assegnato ai programmi di guida “Scivoloso” e “Comfort”. Qui AMG GT dimostra caratteristiche di maneggevolezza eccezionalmente stabili con elevato smorzamento dell’imbardata.
“Avanzato” è attivato nel programma “Sport”. L’AMG GT viene quindi bilanciato in modo neutro. Lo smorzamento di imbardata più basso, il requisito di angolo di sterzo più basso e l’agilità migliorata supportano manovre dinamiche come la guida su strade di campagna tortuose.
“Pro” (abbreviazione di “professional”) fa parte del programma “Sport +”. In “Pro” il guidatore riceve ancora più assistenza per le manovre dinamiche di guida, mentre l’agilità e la precisione sono ulteriormente migliorate quando si prendono curve.
“Master” è abbinato al programma di guida RACE. La modalità “Master” è rivolta ai conducenti che desiderano sperimentare dinamismo e guidare il divertimento su circuiti chiusi. “Master” offre un bilanciamento del veicolo estremamente neutro, un basso angolo di sterzata e uno sterzo più agile. In questo modo, “Master” garantisce la massima agilità e sfrutta appieno il potenziale dinamico.
Anche i supporti si adattano: il motore dinamico e gli attacchi di trasmissione
Il motore dinamico e i supporti di trasmissione sono installati di serie nella AMG GT R Roadster. I supporti motore e trasmissione assumono una funzione importante nel caso di un design transaxle: i supporti morbidi migliorano il comfort poiché offrono un disaccoppiamento più efficace di rumore e vibrazioni. Tuttavia, maneggevolezza e agilità beneficiano di un set di montaggio generalmente più rigido. Mercedes-AMG risolve questi obiettivi contrastanti usando supporti dinamici, che regolano la loro rigidità in modo continuo e quasi istantaneamente alle rispettive condizioni di guida e maneggevolezza.
Questa funzione viene eseguita da un’unità di controllo speciale, che identifica le situazioni di gestione in base ai dati CAN, è collegata al differenziale posteriore elettronico a slittamento limitato e garantisce quindi dinamiche di guida bilanciate ottimali. AMG ha compiuto un ulteriore passo avanti nell’implementazione di questa tecnologia: i supporti motore e trasmissione sono azionati indipendentemente l’uno dall’altro. Il vantaggio è che questa soluzione innovativa offre un ulteriore miglioramento della precisione di guida e della dinamica laterale.
Rimane ordinatamente in pista: il telaio con cuscinetti uniball congiunti
Anche il telaio è stato modificato. Bracci trasversali, paranocche e porta mozzi sull’asse anteriore e posteriore sono realizzati interamente in alluminio forgiato per ridurre le masse non sospese. Il concetto a doppio braccio oscillante individua la ruota con fermezza, con minimi movimenti elastici. L’alta curvatura e la stabilità delle convergenze si traducono in elevate velocità in curva e offrono al guidatore una sensazione ottimale per la strada in curva ai limiti estremi.
I cuscinetti sferici uniball sui bracci trasversali inferiori dell’asse posteriore sono direttamente ispirati al motorsport. Sono molto più resistenti all’usura rispetto alle boccole del braccio oscillante e grazie al loro design non hanno gioco, il che significa che la convergenza e la curvatura non cambiano anche sotto carichi elevati. Di conseguenza, AMG GT R Roadster può essere guidato con ancora più precisione. Inoltre, l’asse posteriore è dotato di una barra antirollio tubolare più spessa. È stato adattato alle esigenze di dinamica di guida più elevate della AMG GT R Roadster e consente di risparmiare peso grazie al suo design cavo.
Sospensione a spirale AMG con smorzamento adattivo regolabile
Come nella AMG GT R, anche le sospensioni coil-over AMG appositamente sviluppate vengono utilizzate nella variante open-top. La sua sintonizzazione può essere regolata con precisione in officina. La tecnologia familiare del motorsport è combinata con il sistema di smorzamento adattivo a variazione continua AMG RIDE CONTROL. Il sistema è controllato elettronicamente e regola automaticamente lo smorzamento su ciascuna ruota per adattarsi alla situazione di guida attuale, alla velocità attuale e alla superficie della strada o della pista.
Le caratteristiche di smorzamento sono modulate rapidamente e precisamente da due valvole separate per le forze di estensione e compressione negli ammortizzatori. Una maggiore frequenza di smorzamento, ad esempio in curva e in frenata, riduce efficacemente i movimenti di rollio. La regolazione continuamente variabile dello smorzamento per adattarsi alla velocità attuale garantisce anche il miglior contatto stradale possibile e quindi migliora la sicurezza, anche alle alte velocità.
Il conducente può anche regolare le caratteristiche di smorzamento adattivo con il semplice tocco di un pulsante nell’unità AMG DRIVE o utilizzando le modalità di guida AMG DYNAMIC SELECT. Sono disponibili tre modalità: “Comfort”, “Sport” e “Sport Plus”. Lo scopo di ciascuna delle tre caratteristiche di smorzamento è chiaro: “Comfort” è la scelta giusta per le strade pubbliche; “Sport” è perfetto per i circuiti come il North Circuit del Nürburgring, in altre parole per una guida altamente dinamica su circuiti parzialmente ondulati con il massimo contatto di superficie. “Sport Plus” è l’ideale per circuiti Grand Prix più piatti e moderni come Hockenheim e trasmette un alto grado di rigidità strutturale.
Le misure di sospensione convenzionali includono la pista anteriore e posteriore più ampia e gli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 di misura standard, di dimensioni 275/35 ZR 19 nella parte anteriore e 325/30 ZR 20 nella parte posteriore.
Sterzo posteriore attivo
La nuova AMG GT R Roadster è ancora più sensibile agli ingressi dello sterzo grazie allo sterzo della ruota posteriore standard. Il sistema offre una combinazione ideale di agilità e stabilità – caratteristiche di gestione che sono normalmente in conflitto diretto. Due attuatori di sterzo sostituiscono i tradizionali bracci di controllo sull’asse posteriore. Il cuore del sistema sono due attuatori elettromeccanici (motori elettrici con martinetto) che non sono collegati meccanicamente al volante. Questo sistema “by-wire” regola le ruote posteriori all’interno di una mappa operativa predefinita tramite controllo elettronico. Il cambio massimo dell’angolo di pista sulle ruote posteriori è di 1,5 gradi.
Fino a una velocità di 62 mph, le ruote posteriori puntano nella direzione opposta rispetto alle ruote anteriori, corrispondenti ad un accorciamento virtuale del passo. Il vantaggio è che il roadster è molto più agile quando si sterza in curva, offrendo un divertimento di guida ancora maggiore e un minore sforzo di sterzata, specialmente su strade piccole e tortuose, piste strette su cui ci sono più cambi di direzione o percorsi di slalom. Ulteriori vantaggi includono una maggiore manovrabilità e un raggio di sterzata più ridotto nelle situazioni di guida di tutti i giorni, ad esempio quando si gira o si parcheggia.
Quando la velocità della vettura supera i 100 km / h, il sistema gira le ruote posteriori nella stessa direzione delle ruote anteriori, il che corrisponde ad un allungamento virtuale dell’interasse e al miglioramento della stabilità di guida. Allo stesso tempo, la forza laterale sulle ruote posteriori aumenta considerevolmente più rapidamente nei cambi di direzione, accelerando così la risposta allo sterzo. Lo sterzo a ruota posteriore attivo non migliora solo la sterzata; assiste il guidatore anche in caso di manovre evasive improvvise e aumenta così la sicurezza attiva,
Griptothepower of nine: AMG TRACTION CONTROL
In modalità ESP OFF, un’altra innovazione consente al conducente di esercitare un’influenza ancora maggiore sulle caratteristiche di maneggevolezza dell’AMG GT R Roadster. Il sistema AMG TRACTION CONTROL proviene direttamente dal motorsport. Permette ai guidatori di preselezionare lo slittamento sull’asse posteriore guidato in nove livelli. Isola l’aderenza sulle ruote motrici e non influisce sulla stabilizzazione fornita dall’ESP®. A tal fine, le mappe caratteristiche corrispondenti sono programmate nell’elettronica del veicolo.
Il controllo avviene tramite il selettore rotante con display integrato sul pulsante del volante AMG di destra. A seconda dell’impostazione, il sistema consente più o meno slittamento sulle ruote posteriori – molto utile in diverse condizioni stradali. Il livello 1 è programmato per la guida sul bagnato con elevate riserve di sicurezza. Il livello 9 consente il massimo scorrimento sull’asse posteriore. Le rispettive impostazioni sono visualizzate sul display sul pulsante del volante destro e sul display centrale sul quadro strumenti.
Lo sviluppo AMG ha un grande vantaggio rispetto ai sistemi convenzionali in quanto anticipa le situazioni con l’aiuto di un simulatore virtuale e altri dati elaborati da un’unità di controllo entro frazioni di secondo. Lo slittamento massimo consentito sulle ruote posteriori viene calcolato in base al livello AMG TRACTION CONTROL selezionato. Quando le ruote raggiungono questo livello di slittamento durante l’accelerazione, il controllo della trazione modula la potenza del motore in modo tale da non superare questo livello e il veicolo continua ad accelerare con questo slittamento specificato. L’effetto del differenziale elettronico a slittamento limitato è incluso anche nel campo di regolazione. Questo controllo quindi avviene senza ritardo, migliorando ulteriormente sia il divertimento di guida che le prestazioni.
Il differenziale di bloccaggio
Come standard, la AMG GT R Roadster è dotata di un differenziale a slittamento limitato controllato elettronicamente sull’assale posteriore, che è integrato nell’alloggiamento della trasmissione compatto. Il suo controllo sensibile e veloce aumenta il limite critico della dinamica del veicolo a un nuovo livello. Non solo migliora ulteriormente la trazione delle ruote motrici, ma aumenta anche la velocità critica in curva. Il sistema funziona con un effetto di bloccaggio variabile in modalità di accelerazione e sovraccarico ed è perfettamente sintonizzato su varie condizioni di guida e coefficienti di attrito stradale.
Risponde direttamente: lo sterzo sensitivivo della velocità
Lo sterzo sportivo sensibile alla velocità presenta un rapporto di sterzata variabile, che migliora la maneggevolezza del veicolo e l’agilità a basse velocità, mantenendo al contempo la sicurezza di guida alle alte velocità. L’assistenza alla potenza è un punto culminante particolare: risponde non solo in base alla velocità della strada, ma anche in base all’accelerazione laterale corrente e alla modalità di guida AMG DYNAMIC SELECT selezionata. Il risultato: il guidatore ha una sensazione migliorata per il veicolo grazie al feedback diretto dalla strada.
Il sistema di frenatura compound ad alte prestazioni
Il sistema frenante composito ad alte prestazioni garantisce un’eccellente decelerazione e un’elevata resistenza allo sbiadimento con dischi freno ventilati e internamente di diametro 15,3 “sull’asse anteriore e 14,2” sull’assale posteriore. Le pinze dei freni sono dipinte di giallo come standard.
Come opzione è disponibile un sistema frenante composito ad alte prestazioni in ceramica. I vantaggi di questo sistema sono un risparmio di peso di circa 33 sterline, una maggiore durata e una resistenza allo sbiadimento ancora migliore grazie ai dischi in ceramica con un diametro di 15.8 “nella parte anteriore e 14.2” nella parte posteriore.
Dati a colpo d’occhio
Mercedes-AMG GT R Roadster
Motore
V8 da 4,0 litri con iniezione diretta e doppio turbocompressore
Spostamento
3982 cc
Produzione
577 CV a
6250 giri / min
Accelerazione 0-60 mph
3,5 s
Velocità massima
197 mph
Differenziale a slittamento limitato dell’asse posteriore
Controllato elettronicamente
Sospensione
Sospensioni sportive AMG RIDE CONTROL con Adaptive Damping System ed elemento coil-over
Ruote: anteriori / posteriori
10,0 J x 19 / 12,0 J x 20
Pneumatici – anteriore / posteriore
275/35 R 19 /
325/30 R 20
Dischi freno anteriori / posteriori
15.3 “/14.2” in
Modalità di guida
sei: Scivoloso, Comfort, Sport, Sport +, Individuale, CORSA
Fonte: Mercedes – Benz Press Office USA
# # #

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.