UCI cambia le regole su lancio borracce durante la gara

Reading Time: 1 minute read

L’ UCI ha modificato le regole sullo scarto delle bottiglie durante le gare, a seguito dei reclami dei corridori. Il 1 ° aprile 2021, l’organo di governo del ciclismo ha introdotto squalifiche immediate per i ciclisti sorpresi a scartare rifiuti al di fuori delle zone designate in gare di un giorno.

Ma a seguito della squalifica di Michael Schär al Giro delle Fiandre , le modifiche alle regole hanno causato scalpore tra i professionisti, con i corridori che si sono lamentati del fatto che non sarebbero stati in grado di regalare bottiglie ai tifosi ai bordi della strada.

Dopo i reclami di mercoledì 14 aprile, l’UCI ha tenuto una videoconferenza con i rappresentanti del gruppo maschile e femminile, che ha portato a una modifica delle regole.

L’UCI ha affermato che lanciare bottiglie (borracce) al pubblico sarà ancora illegale, a causa delle preoccupazioni che l’azione potrebbe causare incidenti, quindi ai ciclisti verranno inflitte multe e detrazioni di punti per i primi reati.

Fonte Cycling News

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.