Uruguay emette avviso di viaggio negli Stati Uniti, dopo sparatorie di massa

Reading Time: 2 minutes read

L’Uruguay ha emesso un avviso di viaggio per gli Stati Uniti lunedì, avvertendo i suoi cittadini di “violenza indiscriminata” e di un aumento dei crimini d’odio dopo che 34 persone sono state uccise in una serie di sparatorie di massa in Texas, Ohio e California.

“Il ministero degli Esteri mette in guardia i connazionali che viaggiano negli Stati Uniti per prendere precauzioni contro l’aumento della violenza indiscriminata, principalmente a causa di crimini d’odio, inclusi razzismo e discriminazione”, ha detto il ministero nell’allerta di viaggio, che è stato emesso lunedì.

“Considerando che è impossibile per le autorità prevenire queste situazioni, a causa di fattori come il possesso indiscriminato di armi da fuoco da parte della popolazione, è particolarmente consigliabile evitare luoghi in cui si verificano grandi concentrazioni di persone”, ha aggiunto.

Eventi e luoghi da evitare, secondo il ministero, includono parchi a tema, centri commerciali, festival d’arte, festival del cibo, attività religiose e qualsiasi tipo di evento culturale o sportivo. Ha inoltre esortato i suoi cittadini a evitare città con alti tassi di criminalità, come Detroit, Baltimora e Albuquerque.

L’avvertimento di viaggio segue una serie di sparatorie mortali negli Stati Uniti.

Sabato, un uomo che si è descritto come un nazionalista bianco in un manifesto online ha aperto il fuoco in un negozio Walmart a El Paso, in Texas, uccidendo 22 persone e ferendone altre 24 in una delle peggiori sparatorie di massa nella storia moderna degli Stati Uniti.

Circa 12 ore dopo, la domenica mattina presto, un uomo di 24 anni ha aperto il fuoco fuori da un bar a Dayton, Ohio, uccidendo 9 persone e ferendone altre 30 prima di essere ucciso a colpi d’arma da fuoco dalla polizia. Ciò è seguito a una sparatoria di massa al Gilroy Garlic Festival in California una settimana prima, uccidendo 3 persone e ferendone più di una dozzina.

Gli Stati Uniti hanno visto un aumento delle sparatorie di massa mortali nell’ultimo decennio: 7 delle 10 sparatorie di massa più mortali nella storia moderna degli Stati Uniti sono avvenute negli ultimi 7 anni. Le riprese peggiori sono avvenute nel 2017, quando un uomo armato ha aperto il fuoco in un festival di musica a Las Vegas, uccidendo 58 persone e ferendone oltre 850.

Fonte
bnonews.com

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.