Uzbekistan, Epsilon scopre giacimento gas

Reading Time: 1 minute read

Epsilon Development Company (USA), sulla base dei risultati delle perforazioni di prospezione e valutazione, ha scoperto un nuovo campo nel sud dell’Uzbekistan, sul territorio del blocco Kultak-Kamashinsky, nella regione di Kashkadarya, con riserve stimate di 17,2 miliardi di metri cubi di gas e 1,072 milioni di tonnellate di gas condensato. La società lo ha annunciato sulla sua pagina Facebook ad ottobre 2020.

Nel marzo 2019, Epsilon Development Company (operatore di progetto) ed Epsilon Asia Limited (Hong Kong) hanno creato un consorzio per lo sviluppo di 5 blocchi di investimenti nel petrolio e nel gas nelle regioni petrolifere e del gas di Bukhara-Khiva e Fergana dell’Uzbekistan – Mubarek, Kultak-Kamashinsky, Surkhan, West Fergana e Ustyurt.
Consorzio di investimenti nel progetto nel 2019-2023 ammonterà a 5,2 miliardi di dollari.

Secondo le stime dell’azienda, l’incremento delle riserve nelle aree autorizzate nell’arco di 5 anni potrebbe ammontare a circa 500 miliardi di metri cubi di gas (nella categoria C1), 12 milioni di tonnellate di gas condensato (C1) e 8,6 milioni di tonnellate di petrolio (C1 + C2).

Nella fase iniziale, l’intero volume di idrocarburi prodotti sarà venduto sul mercato interno dell’Uzbekistan.

Al termine dell’esplorazione geologica e dell’approvazione delle riserve, verrà preparato un programma di sviluppo e infrastruttura per ciascun campo.

La capacità dell’Uzbekneftegas consente ora di fornire una produzione di gas nell’ordine di 70 miliardi di metri cubi 3 e di idrocarburi liquidi nello schermo 8 milioni di tonnellate / anno.

Tuttavia, a causa dell’esaurimento delle riserve e delle perdite tecnologiche, la produzione di idrocarburi in Uzbekistan è diminuita notevolmente negli ultimi 15 anni.

Secondo le statistiche, il petrolio in Uzbekistan nel 2019, rispetto al 2018, è diminuito del 6,3% a 698,6 tonnellate, il gas -. 1,6%, a 59,46 miliardi di m 3 .

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.