Vietnam affronta sfide raccolta e riciclaggio rifiuti di plastica

Reading Time: 2 minutes read

Il Vietnam deve affrontare sfide nello smistamento, riciclaggio e trattamento dei rifiuti di plastica e le attuali politiche per il riutilizzo e il riciclaggio dei rifiuti solidi, compresi i rifiuti di plastica, hanno ancora delle carenze, secondo gli esperti.

Il professor Nguyen Huu Dung, presidente del Vietnam Institute of Urban and Industrial Environment, ha affermato che la quantità di rifiuti di plastica e sacchetti di plastica in Vietnam rappresentava circa l’8-12 per cento dei rifiuti solidi totali.

Dung ha rilasciato la dichiarazione durante un seminario online tenuto ieri dalla Vietnam Urban Environment and Industry Zone Association e dalla rivista Môi trường và đô thị Việt Nam (Vietnam Urban and Environment).

Tuttavia, ha affermato, solo l’11-12 per cento circa dei rifiuti di plastica e dei sacchetti di plastica sono stati trattati e riciclati.

La maggior parte dei rifiuti di plastica è stata bruciata, sepolta o scaricata nell’ambiente, ha affermato.

Lo scarico di rifiuti di plastica nell’ambiente causerebbe inquinamento, in particolare l’inquinamento degli oceani, ha affermato.

È stato stimato che circa il 5% dei rifiuti sanitari fosse plastica e che ci fossero 22 tonnellate di rifiuti di plastica generate ogni giorno dal settore medico, ha affermato.

Inoltre, la raccolta, il riciclaggio e l’interramento dei rifiuti di plastica del settore medico potrebbero causare inquinamento ambientale e influire sulla salute pubblica, ha affermato.

Pham Van Duc, vicedirettore generale della Hanoi Urban Environment Company (URENCO), ha affermato che la società ha incontrato difficoltà nella raccolta dei rifiuti di plastica.

I rifiuti di plastica erano spesso ingombranti, quindi il trasporto e lo stoccaggio erano difficili, ha detto.

Non c’era un fondo per la classificazione dei rifiuti nei pacchetti di offerte per l’igiene ambientale o un pacchetto di supporto per le aziende che investono nel sistema di riciclaggio dei rifiuti di plastica, ha affermato.

La consapevolezza pubblica della necessità di differenziare i rifiuti alla fonte e l’uso di articoli riciclabili era ancora limitata, ha affermato.

Nguyen Le Tuan, presidente del Vietnam Institute of Seas and Islands, ha affermato che le politiche attuali non sono riuscite a emanare un meccanismo per incoraggiare il settore privato a raccogliere e trattare i rifiuti solidi domestici, nonché a stabilire un mercato per il consumo di sacchetti di plastica ecologici.

Le politiche inoltre non sono riuscite ad attrarre capitali di investimento dal settore privato, ha affermato Tuan.

Inoltre, la tassa di protezione ambientale sui sacchetti di plastica non biodegradabile era ancora bassa, quindi aveva avuto un forte impatto sulla limitazione della produzione e dell’uso dei sacchetti di plastica.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.