Vietnam nomina la stella dell’atletica leggera per lo slot di invito olimpico

Reading Time: 1 minute read

Uno slot di invito per le Olimpiadi sarà dato all’atleta vietnamita Quach Thi Lan.
Lan, uno dei migliori velocisti del Vietnam, è stato selezionato dalla squadra nazionale di atletica leggera per partecipare alle Olimpiadi di Tokyo a luglio.

Il 25enne ha vinto medaglie d’oro ai Giochi asiatici 2018 e al Campionato asiatico di atletica leggera 2017 e 2019.

Tuttavia, questa è solo una nomina dal Vietnam. Un documento ufficiale sarà inviato al Comitato Organizzatore Olimpico di Tokyo per confermare la selezione di Lan prima della scadenza del 21 giugno.

Il 1 ° luglio, in base alla valutazione, il Comitato Organizzatore Olimpico confermerà la selezione del Vietnam.

Nel caso in cui il Comitato Organizzatore Olimpico decida contro la nomina di Lan, il Vietnam proporrà un altro candidato.

Se tutte le procedure avranno successo, il Comitato Olimpico del Vietnam riconoscerà ufficialmente Lan come rappresentante dell’atletica vietnamita alle Olimpiadi di quest’anno. L’atletica vietnamita non ha mai vinto alcun posto di qualificazione all’evento.

Nell’annuncio dello slot di invito per l’atletica vietnamita, il Comitato Organizzatore Olimpico ha chiesto di non inviare un atleta specializzato nelle categorie 3.000 metri a ostacoli o 10.000 metri di decathlon.

Fonti nel testo

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.