Warren Buffett dona $ 2,9 miliardi alla Gates Foundation

Reading Time: 1 minute read

Warren Buffett ha donato all’incirca $ 2,9 miliardi di dollari del Berkshire Hathaway Inc azioni a quattro enti di beneficenza familiari e alla Bill & Melinda Gates Foundation. Il Berkshire ha dichiarato che la 15a donazione annuale di Buffett comprendeva 15,97 milioni di azioni di classe B. Ha aumentato le sue donazioni in beneficenza a oltre $ 37,4 miliardi da quando Buffett, che compie 90 anni il 30 agosto, ha iniziato a dare via le sue azioni del Berkshire nel 2006.

La donazione più grande di Buffett è stata di 3,61 miliardi di dollari nel 2019, quando il prezzo delle azioni del Berkshire era più alto.

Sebbene Buffett abbia donato il 48% delle sue azioni nel Berkshire, possiede ancora il 15,5% del conglomerato di Omaha, con sede nel Nebraska e controlla il 31% del suo potere di voto.

La rivista Forbes ha dichiarato che Buffett vale ancora 71,4 miliardi di dollari, al settimo posto in tutto il mondo.

Le azioni del Berkshire sono notevolmente rimaste indietro rispetto ai mercati più ampi nel 2019 e nel 2020.

Ciò è in parte dovuto al fatto che Buffett non ha trovato importanti acquisizioni e opportunità di finanziamento interessanti per il suo conglomerato da $ 440 miliardi, anche durante la pandemia di coronavirus.

Berkshire possiede più di 90 attività come la ferrovia BNSF, l’assicurazione auto Geico e il gelato Dairy Queen.

Possiede anche dozzine di azioni, tra cui oltre 93 miliardi di dollari di Apple Inc sulla base di dichiarazioni normative.

I quattro quinti delle donazioni vanno alla Fondazione Gates.

Il resto va alla Susan Thompson Buffett Foundation, che prende il nome dalla prima moglie di Buffett, e le organizzazioni benefiche gestite dai suoi figli Howard, Susan e Peter: la Howard G. Buffett Foundation, la Sherwood Foundation e la NoVo Foundation.

Fonti nel testo

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.