Las Coloradas de Yucatán, La sua acqua rosa

Reading Time: 1 minute read

Il paesaggio di Las Colorada è un insieme di piscine vicino alla spiaggia dove l’ acqua è rosa. Si trova nello Yucatán ed è oggetto, da diversi anni, di fascino per i viaggiatori. Las Coloradas però non è una spiaggia in quanto tale (sebbene si trovi sulla costa) e non è un lago o una laguna.

Questo è il nome dato a un gruppo di piscine che appartengono a uno dei più importanti impianti di lavorazione del sale del Messico. Las Coloradas è anche il nome di un piccolo villaggio di pescatori, dove la maggior parte della popolazione è dedita alla produzione di sale.

Le piscine della regione del sale sono lunghe diversi chilometri e sono generalmente poco profonde. Il suo colore rosa è dovuto alla combinazione di diversi fattori: l’alta concentrazione di sale nell’acqua, la proliferazione di microrganismi chiamati alobatteri e la luce solare. Il tono può variare dal rosa pallido all’intenso, quasi rossastro.

Le piscine rosa si trovano a 229 chilometri dalla città di Mérida. La città più vicina a Las Coloradas è Río Lagartos; dista solo pochi minuti. Non dovresti nuotare a Las Coloradas , secondo il Segretariato per lo sviluppo del turismo dello Yucatan (Sefotur). L’acqua può irritare la pelle e contaminare le piscine con filtri solari o altre sostanze, influenzando la produzione di sale.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.