Orologeria meccanica Svizzera e francese ottiene status Unesco

Reading Time: 2 minutes read

L’orologeria meccanica svizzera e francese ha ottenuto lo status di patrimonio immateriale dell’UNESCO. Ciò ha posto i riflettori su un’arte che è stata praticata per secoli nella regione montuosa del Giura.

L’UNESCO annuncia ogni anno un elenco di artefatti culturali che racchiudono lo spirito e il patrimonio dei loro paesi. La Svizzera e la Francia lo scorso anno avevano presentato una domanda congiunta per l’ inclusione nella lista della loro secolare arte orologiera transfrontaliera .

Il loro elenco copre le abilità relative all’artigianato dell’orologeria meccanica e della meccanica artistica, che vengono utilizzate per creare orologi , orologi e altri oggetti progettati per misurare e indicare il tempo. Ma sono incluse anche la fabbricazione di automi, carillon e uccelli canori meccanici, insieme a tecniche che spaziano da quelle manuali e tradizionali a quelle più all’avanguardia e innovative.

Nella sola Svizzera, 57.500 persone sono impiegate nel settore, che conta una vasta gamma di professioni necessarie per assemblare le casse e la meccanica interna di un orologio di precisione.

L’orologeria è il terzo settore di esportazione nel paese alpino, con esportazioni che hanno raggiunto quasi 22 miliardi di franchi svizzeri ($ 25 miliardi, 20 miliardi di euro) lo scorso anno.

L’Arco del Giura franco-svizzero, che si estende da Ginevra a Basilea, è considerato la culla dell’industria europea del tempo, con il mestiere praticato lì per secoli.

Il teologo francese Jean Calvin, l’influente riformatore di Ginevra durante la Riforma protestante, ha effettivamente svolto un ruolo nell’integrare l’orologeria nella regione. Vietando l’uso di oggetti ornamentali nel 1541, “in effetti costrinse gli orafi e altri gioiellieri a rivolgersi a un’arte diversa: quella dell’orologeria”, spiega sul suo sito la Federazione dell’industria orologiera svizzera.

Anche il fatto che numerosi protestanti in fuga dall’accusa in Francia siano fuggiti in città, portando con sé le loro abilità orologiere, ha anche contribuito a incorporare l’artigianato in città.

Oggi, la regione del Giura continua ad essere piena di aziende orologiere, grandi e piccole, con artigiani altamente qualificati e una moltitudine di opzioni di formazione.

L’articolo è stato pubblicato tramite AFP Relaxnews

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.