Islanda, Lavrov incontra per la prima volta il Segretario di Stato americano

Reading Time: 1 minute read

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha incontrato in Islanda, per la prima volta, il segretario di Stato americano Antony Blinken. I negoziati tanto attesi si sono svolti a margine della sessione ministeriale del Consiglio artico che si terrà a Reykjavik il 20 maggio. L’incontro tra i due massimi diplomatici è stato negoziato il 12 maggio 2021.

Lavrov è arrivato a Reykjavik da Dushanbe, dove ha partecipato al Consiglio dei Ministri degli Esteri della CSTO.

Entrambe le parti hanno affermato la necessità di prendere il dialogo bilaterale dalla crisi attuale. Secondo il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price, Washington si aspetta che questo incontro diventi un tentativo di portare le relazioni su un binario più stabile e prevedibile o almeno mostrerà se potrebbe essere possibile.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto in precedenza ai giornalisti che l’argomento del vertice presidenziale “è attualmente in discussione e analizzato”, aggiungendo che non sono stati ancora raggiunti accordi.

Fonte : Tass

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.