Francia: economia al rimbalzo del 19% nel terzo trimestre

Reading Time: 1 minute read

L’economia francese è destinata a riprendersi bruscamente nella seconda metà dell’anno dopo un crollo senza precedenti nella prima metà a causa del blocco del coronavirus, ha riferito l’agenzia di statistica INSEE mercoledì.

L’economia avrebbe dovuto rimbalzare del 19% nel terzo trimestre e un ulteriore 3% nel quarto trimestre, con attività che hanno visto l’1-6% al di sotto dei livelli pre-crisi entro dicembre, ha aggiunto.

Nel corso dell’anno, l’INSEE ha stimato che l’economia sarebbe stata contratta del 9%, la peggiore recessione della Francia da quando sono iniziati i record moderni nel 1948, ma non così grave come l’11% del crollo previsto dal governo nell’ultima revisione del bilancio 2020.

Il governo ha messo la Francia sotto uno dei più severi blocchi in Europa a metà marzo, ma l’economia ha visto una “ripresa graduale, ma brusca” nelle settimane dopo che il governo ha iniziato a revocare le restrizioni l’11 maggio, ha dichiarato l’INSEE.

Secondo la Reuters, la seconda più grande economia della zona euro ha probabilmente contratto un calo del 17% nel secondo trimestre rispetto ai tre mesi precedenti, invariato rispetto alle previsioni di giugno e già sulla scia di un crollo del 5,3% nel primo trimestre.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.