SEAsia, Prima squadra di surf del Myanmar

Reading Time: 2 minutes read

Il surf competitivo era poco conosciuto in Myanmar alcuni anni fa, ma una città balneare locale sta vivendo un’ondata di entusiasmo per i Giochi del Sud-est asiatico per la prima volta in assoluto.

Pagaiando forte e sorridente, Thwe Thwe Soe si gettò sulla tavola proprio mentre un’onda si stava spezzando, allargando le braccia per l’equilibrio prima di essere buttato giù.

“Non posso vivere senza il surf”, ha detto dopo una giornata nelle acque blu al largo della cittadina costiera di Ngwe Saung.

“Non mi aspettavo di essere scelto per la squadra nazionale, ma sono entusiasta dell’opportunità”.

Il paese del sud-est asiatico è affiancato da coste pronte per il surf verso ovest e sud, ma decenni di governo militare, mancanza di attrezzature e povertà hanno impedito agli aspiranti atleti di testare le acque.

La 25enne ha incontrato questo sport mentre studiava nel sud della California ed è rimasta affascinata da allora, dicendo che “si sente sempre felice” in acqua.

Ora sta andando contro i giganti della regione ai giochi di dicembre nelle Filippine.

Thwe Thwe Soe ha una delle migliori possibilità di medaglia tra i pochi surfisti, ma tutti si stanno allenando duramente.

“Facciamo surf per almeno 4-6 ore al giorno”, ha dichiarato l’allenatore americano Robert Brickell, un 26enne originario di New York.

Le onde miti di Ngwe Saung rappresentano un paradosso per i surfisti competitivi: sono buone da imparare ma molto più domanti delle condizioni dei punti di surf.

Il team è andato a Bali in Indonesia per due mesi per abituarsi a qualche “grande onda surf” e ha fatto passi da gigante in breve tempo, ha detto Brickell.

“La mia speranza è che possiamo mostrare a tutti che la gente del Myanmar, sappiamo navigare, sappiamo rispettare l’oceano”, ha detto.

“E naturalmente la nostra speranza è di vincere alcuni incontri.”

La Surf Association of Myanmar è stata fondata solo quest’anno.

Lo sport sta lentamente guadagnando importanza grazie agli appassionati surfisti, la maggior parte provenienti da un villaggio vicino alla spiaggia e ai nuovi arrivati ​​stessi.

Ngwe Saung è il cuore della crescente mania e ora ha ospitato diverse competizioni.

“Non avevamo mai sentito parlare di surf prima del 2017”, ha dichiarato Aung Min Naing, 19 anni.

Ma è “così entusiasta” di rappresentare il Myanmar ai prossimi giochi.

“Sarà una competizione difficile ma di sicuro faremo del nostro meglio.”

Fonte
BangkokPost

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.