Stati Uniti vietano ingresso ai cittadini stranieri da recente in Cina

Reading Time: 1 minute read

L’amministrazione Trump ha dichiarato che vieterà l’ingresso negli Stati Uniti di cittadini stranieri che sono stati di recente in Cina. La misura straordinaria, che getterà molti piani di viaggio in disordine, arriva in risposta a un focolaio di coronavirus in rapida diffusione che ha fatto ammalare migliaia di persone in tutto il mondo e ucciso centinaia in Cina, dove si ritiene che abbia avuto origine nella città centrale di Wuhan.

La misura temporanea entrerà in vigore domenica (2 febbraio) alle 17:00, applicando a qualsiasi cittadino straniero che è stato in Cina negli ultimi 14 giorni, ha detto Alex Azar, segretario della Segreteria per la salute e i servizi umani, durante un briefing con i media alla Casa Bianca .

Sarà fatta un’eccezione per la famiglia immediata di cittadini statunitensi e residenti permanenti, ha detto, ma una quarantena obbligatoria di 14 giorni attende i cittadini statunitensi che hanno viaggiato nella provincia cinese di Hubei nelle ultime due settimane. Prima di questo, un ordine federale di quarantena non era stato emesso dagli anni ’60 .

Azar ha aggiunto che gli americani di ritorno da altre parti della Cina saranno sottoposti a screening in determinati porti di ingresso e gli verrà chiesto di eseguire un periodo di “autoisolamento” di 14 giorni a casa, con i funzionari sanitari locali che monitorano le loro condizioni.

Azar ha anche affermato che gli Stati Uniti stanno dichiarando un’emergenza di sanità pubblica per il virus.

Tutti i voli dalla Cina saranno dirottati verso sette aeroporti: San Francisco, Seattle, Los Angeles, Honolulu, Atlanta, O’Hare a Chicago e John F. Kennedy a New York.

Oggi il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha anche avvertito gli americani di evitare tutti i viaggi in Cina a causa del coronavirus.

Fonte : qz.com

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.