Una star cinese insegna un valore trascurato

Reading Time: 1 minute read

Naomi Osaka ha battuto Su-Wei Hsieh nei quarti di finale agli Australian Open 2021 perché ha sopraffatto il suo avversario con un piano di gioco derivato dallo stile di Serena Williams, la migliore giocatrice dell’epoca e l’idolo della signorina Osaka sin da quando era una ragazzina a New York e Florida.

La signorina Hsieh è la persona più bella e famosa in Cina dopo Na Li e Xi Jinping, ma ora la signorina Li è in pensione e il compagno presidente non gioca a tennis professionistico, sebbene sia noto per fare esercizio.

La signorina Hsieh, a 35 anni, va per la sua strada, contenta di essere una cinese libera anche quando i Reds le offrono un sacco di soldi per diventare uno dei loro, e porta una o qualche volta due racchette da tennis in una borsa della spesa sul campo e fa nessuna approvazione.

La signorina Osaka è stata il volto di Mastercard per tutto il torneo e la signorina Williams è una delle tante famose testimonial dell’abbigliamento Nike.

Melissa Mckenzie

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.