Germania investe otto miliardi euro in progetti su idrogeno

Reading Time: 1 minute read

La Germania investirà più di otto miliardi di euro (9,74 miliardi di dollari) per finanziare progetti sull’idrogeno su larga scala, ha annunciato oggi il Ministero dell’Economia e dei Trasporti per aumentare l’uso dell’idrogeno come alternativa ai combustibili fossili per raggiungere i suoi obiettivi. Lo riferisce Reuters, secondo Agerpres.

I 62 progetti tedeschi, che sostengono l’industria chimica, siderurgica e dei trasporti, fanno parte dell’importante progetto di comune interesse europeo nel campo dell’idrogeno (Hydrogen-IPCEI), hanno affermato i Ministeri dell’Economia e dei Trasporti.

Il mese scorso il ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz ha dichiarato che le autorità di Berlino prevedono di spendere 11,5 miliardi di euro per aiutare le aziende a passare all’idrogeno come fonte di energia, per incentivi all’acquisto di auto, autobus e treni, nonché per la ristrutturazione degli edifici e migliorare la loro efficienza energetica.

La Germania spenderà il 90% dei 28 miliardi di euro che prevede di ricevere dal Fondo europeo per il rilancio per digitalizzare e combattere i cambiamenti climatici, superando di gran lunga i requisiti della Commissione europea, ha affermato Scholz.

I requisiti dell’UE sono che il 37% del denaro del Fondo europeo sia speso per la lotta ai cambiamenti climatici e il 20% per la digitalizzazione dell’economia, osserva la fonte citata.

Il 12 maggio il governo tedesco ha adottato un piano per accelerare gli obiettivi climatici del Paese, che ora punta a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2045, dopo che gli obiettivi iniziali sono stati respinti dalla Corte costituzionale.

La Germania punta ora a ridurre le proprie emissioni di gas serra del 65% entro il 2030 rispetto al 1990, rispetto al 55% come obiettivo precedente, quindi dell’88% entro il 2040, con l’ambizione di raggiungere la neutralità dell’anidride carbonica nel 2045, cinque volte prima del previsto.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.