Le Migliori Bottiglie Termiche E Isolanti Per Escursionismo E Campeggio

Reading Time: 3 minutes read

La maggior parte si basa su una costruzione a doppia parete o addirittura a tripla parete e lo spazio tra ciascuna parete è sigillato sottovuoto. Poiché è privo di aria, questo spazio rallenta il trasferimento di calore. In poche parole: minore è l’aria, minore è il flusso di calore. Le finestre coibentate funzionano allo stesso modo.

Hai due o tre lastre di vetro unite in un unico assieme sigillato, e ciascuna lastra di vetro è separata non dall’aria ma da un gas inerte che è un cattivo conduttore di calore.

Il fisico e chimico scozzese James Dewar notò questo effetto e, nel 1892, inventò la beuta da vuoto, un contenitore con una parete interna ed esterna separate da un vuoto.

La fiaschetta di Dewar era il precursore del thermos di oggi.

Lo spazio tra le pareti interne ed esterne del container non deve essere ampio, deve solo essere privo di aria per essere efficace.

Un thermos affidabile manterrà la bevanda alla sua temperatura ideale per ore. In effetti, la secolare tecnologia del vuoto utilizzata nei thermos è stata originariamente inventata per mantenere freddo l’idrogeno liquido (noto anche come carburante per missili).

Oggi, i thermos possono essere trovati nelle mani, nelle borse e nei porta borraccia di una bici, dai campeggiatori ai pendolari.

La maggior parte sono convenienti, quindi scegliere quello perfetto dipende dalle tue esigenze specifiche.

Vuoi un coperchio a grilletto da sorseggiare durante la guida? O una bottiglia a prova di perdite di cui ti puoi fidare nella tua borsa?

Siccome qualche utente potrebbe avere qualche dubbio su come testiamo un thermos, vi diciamo che ovviamente non faremo un’immersione profonda nella termodinamica, è sufficiente dire che un’ampia gamma di fattori può influenzare la temperatura del liquido in un thermos.

Per mantenere il contenuto caldo o freddo, riponi il thermos in un luogo caldo o freddo. Supponiamo che tu voglia che il tuo caffè rimanga caldo in una giornata invernale, tieni il thermos in uno zaino circondato da qualcosa che lo isola. Oppure lascialo in macchina, soprattutto se il sole entra dai finestrini.

Se il contenuto deve rimanere freddo, metti il ​​thermos all’ombra o in un frigorifero. Sii consapevole di dove metti giù il thermos.

Ad esempio, posizionarlo su asfalto caldo durante un picnic aumenterà la velocità del flusso di calore dal pavimento al thermos.

La tua acqua ghiacciata si scalderà più rapidamente. Sì, un thermos con un coperchio isolato e una guarnizione sottovuoto alla base resiste alla perdita di calore o al guadagno più di altri modelli.

Ma indipendentemente dalla costruzione, con un po ‘di buon senso ridurrai la velocità con cui il thermos raggiunge l’equilibrio di temperatura con l’ambiente circostante.

Il nostro team testato 30 thermos per vedere quale ha mantenuto il liquido caldo più a lungo e quale proteggerà quella bevanda fredda dal riscaldamento.

Il test caldo: abbiamo riempito ogni thermos fino in cima (il più in alto possibile senza versare) con acqua a 190 gradi Fahrenheit. Abbiamo quindi chiuso i coperchi e lasciato riposare per 24 ore.

Prima di aprirli, li abbiamo scossi per distribuire l’acqua calda eventualmente salita in superficie, poi li abbiamo testati ciascuno con lo stesso termometro a infrarossi che ha misurato la temperatura di partenza.

Abbiamo quindi svuotato le bottiglie e lasciate riposare per tre ore in modo che tutte le parti delle bottiglie tornassero a temperatura ambiente, senza trattenere il calore dei nostri test precedenti, prima di continuare con la seconda parte.

Il test del freddo: abbiamo riempito ogni bottiglia fino all’orlo con acqua refrigerata, il tutto confermato dal termometro a una temperatura di 46 gradi. Ancora una volta, abbiamo sigillato le bottiglie e lasciate riposare per 24 ore. Il giorno dopo le abbiamo scosse, le abbiamo aperte e abbiamo controllato la temperatura.

Utilizzando queste misurazioni, abbiamo calcolato la perdita di calore per il nostro test a caldo e il guadagno di calore per il nostro test a freddo. Per entrambi è preferibile un numero inferiore.

Nel prossimo articolo pubblicheremo i thermos che riteniamo i migliori sul mercato.

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.