Alaska, Biden ha annunciato ampie protezioni per la foresta nazionale di Tongass

Reading Time: 2 minutes read

L’amministrazione Biden ha dichiarato giovedì che sta terminando le vendite su larga scala di legname di vecchia crescita sulla foresta nazionale di Tongass in Alaska e si concentrerà invece sul ripristino delle foreste, sulla ricreazione e su altri usi non commerciali.

L’annuncio da parte del Servizio forestale degli Stati Uniti inverte a Decisione dell’amministrazione Trump eliminare le restrizioni al disboscamento e alla costruzione di strade nella foresta pluviale del sud-est dell’Alaska, la più grande foresta nazionale della nazione, che fornisce habitat per lupi, orsi e salmoni.

Le vendite di legname più piccole, compresi alcuni alberi di vecchia crescita, saranno ancora offerte per le comunità locali e gli usi culturali come totem, canoe e uso artigianale tribale, ha affermato il Servizio Forestale.

Il Dipartimento dell’Agricoltura, che include il Servizio Forestale, ha anche affermato che prenderà provvedimenti per ripristinare la cosiddetta Regola senza strade per il Tongass. La norma del 2001 proibisce la costruzione di strade e i raccolti di legname con limitate eccezioni su quasi un terzo dei terreni forestali nazionali.

L’amministrazione Trump si è trasferita l’anno scorso per esentare il Tongass, vincendo i complimenti del governatore repubblicano dell’Alaska e della sua delegazione congressuale tutta repubblicana.

I conservazionisti hanno incoraggiato l’annuncio, che l’amministrazione aveva segnalato il mese scorso.

L’azione sul Tongass fa seguito a una decisione dell’amministrazione Biden del mese scorso di sospendere i contratti di locazione di petrolio e gas nel Rifugio nazionale per la fauna selvatica dell’Alaska.

Una legge del 2017 sui tagli alle tasse approvata dai repubblicani del Congresso ha chiesto che nel rifugio si tenessero due vendite di leasing. Una vendita di contratti di locazione di gennaio nel rifugio ha suscitato una risposta tiepida.

In un’azione che ha fatto arrabbiare gli ambientalisti, l’amministrazione Biden ha difeso una decisione dell’era Trump di approvare un importante progetto petrolifero sul versante nord dell’Alaska che i leader politici dell’Alaska hanno sostenuto.

Più di 9 milioni di 16,7 milioni di acri di Tongass sono considerati aree senza strade, secondo una revisione ambientale federale dell’anno scorso.

La maggior parte del Tongass è in condizioni naturali e la foresta è una delle più grandi foreste pluviali temperate relativamente intatte al mondo, ha detto la recensione.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.