BNS brevetta il franco svizzero

Reading Time: 1 minute read

La Banca nazionale svizzera (BNS) ha recentemente registrato più di una dozzina di marchi presso l’Ufficio federale svizzero dei brevetti, secondo un rapporto di « Handelszeitung ». Questi includono il «franco elettronico» e il «franco svizzero digitale». La BNS ha confermato il rapporto.

La registrazione è seguita alla pubblicazione dei risultati del progetto « Helvetia ». La Banca nazionale, insieme alla Banca dei regolamenti internazionali (BRI), ha elaborato i fondamenti e la fattibilità di una valuta digitale per il mercato finanziario.

Anche SIX è partner di questo progetto. Il gruppo infrastrutturale del mercato finanziario svizzero sta lavorando al lancio di uno scambio digitale, l’SDX.

La BNS ha sottolineato a «Handelszeitung» che non intende introdurre una moneta digitale per i consumatori, ma lavora esclusivamente su un franco elettronico per i partecipanti alla piazza finanziaria.

Fonte : Financial News

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.