Hamamatsu's ORCA-Quest qCMOS

Ideata prima fotocamera scientifica al mondo a risoluzione di numeri di fotoni

Reading Time: 1 minute read

Una nuova fotocamera scientifica chiamata ORCA-Quest ® qCMOS TM camera (numero parte C15550-20UP), con un rumore incredibilmente basso di 0,27 elettroni rms e un numero elevato di pixel di 9,4 megapixel.

Nell’imaging quantitativo, il rumore fotoelettrico generato quando la luce viene convertita in segnali elettrici è il fattore fondamentale che determina il limite di rilevamento inferiore della telecamera.

L’ORCA-Quest riduce questo rumore fotoelettrico a un livello inferiore ai segnali generati dai fotoni (particelle di luce), che sono l’unità minima di luce. Ciò rende ORCA-Quest la prima fotocamera al mondo a ottenere misurazioni 2D con risoluzione del numero di fotoni, il che significa che misura accuratamente il numero di fotoni per creare un’immagine.

La capacità di ORCA-Quest di identificare il numero di fotoni invita a nuove possibilità per un’ampia gamma di campi. Ad esempio, l’ORCA-Quest osserva accuratamente lo stato quantistico mediante l’imaging quantitativo della quantità di luce da ioni e atomi neutri.

Questo lo rende uno strumento promettente per accelerare il lavoro di ricerca e sviluppo su computer quantistici e altre tecnologie quantistiche. Inoltre, grazie al suo ampio campo visivo in grado di catturare fenomeni con livelli di luce ultra-bassi, è probabile che l’ORCA-Quest trovi applicazioni nei campi della ricerca astronomica e delle scienze della vita.

Il cuore della fotocamera ORCA-Quest è un nuovo sensore di immagine 2D CMOS (semiconduttore di ossido di metallo complementare) ad alte prestazioni, progettato e fabbricato utilizzando le nostre esclusive tecnologie di progettazione e produzione interne.

Questo sensore CMOS offre prestazioni eccellenti con un rumore incredibilmente basso (0,27 elettroni rms), un numero elevato di pixel (4096 x 2304) e un’alta risoluzione, pur ottenendo una lettura ad alta velocità.

Le sue altre caratteristiche includono una struttura retro-illuminata, dimensioni pixel 4,6 µm x 4,6 µm, diafonia ridotta tra pixel e variazioni soppresse nelle caratteristiche elettriche di ciascun pixel.

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.