JBS Foods colpito da un attacco informatico

Reading Time: 1 minute read

JBS Foods, il più grande fornitore di carne al mondo, paralizzato da un attacco informatico, secondo fonti nella società; l’ultimo colpo a una catena di approvvigionamento già scossa che ha fatto impennare i costi del cibo nei negozi di alimentari e nei ristoranti.

JBS ha dichiarato lunedì 31 Maggio 2021 di aver chiuso le sue reti IT nordamericane e australiane, dopo che la società si è resa conto domenica di essere stata colpita da un attacco.

Secondo il sito industriale Beef Central, l’azienda ha subito un impatto immediato dall’attacco, bloccando tutte le uccisioni di manzo e agnello in tutta l’Australia .

Bloomberg News ha riferito che alcuni turni sono stati cancellati anche negli Stati Uniti e in Canada, citando funzionari sindacali.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.