Il ruolo della Cina nella economia

Reading Time: 2 minutes read

Si prevede inoltre che la spesa per le infrastrutture del governo aumenterà nel 2020 per compensare la crescita più lenta in altre aree dell’economia, con il rapporto di lavoro del Congresso nazionale del popolo 2020 che evidenzia le iniziative di infrastrutture e urbanizzazione come priorità per l’anno a venire.

Il rapporto afferma che nel 2020 saranno emesse obbligazioni per 3,75 trilioni di renminbi per finanziare il programma infrastrutturale – un aumento di 1,6 trilioni rispetto al 2019. Sia la produzione che le infrastrutture sono consumatori chiave di rame.

Componente importante

Il rame ha svolto a lungo un ruolo importante nell’economia cinese. Attualmente, la Cina è il più grande importatore mondiale di rame con un certo margine, rappresentando il 43% delle importazioni globali di minerale di rame, più di tre volte il livello del Giappone al secondo posto.

Sebbene l’utilizzo del rame in Cina sia principalmente determinato dal fatto che è una componente importante nella produzione e costruzione, si prevede che una serie di iniziative governative in corso aumenterà ulteriormente la domanda.

Domanda di energia rinnovabile

È probabile che il passaggio della Cina ai sistemi di energia rinnovabile sia un fattore chiave della domanda in futuro. Il rame è il miglior conduttore di elettricità in metallo non prezioso a causa della mancanza di resistenza che offre.

Questa proprietà lo rende un componente importante nei generatori ad alta efficienza energetica e nei sistemi di energia rinnovabile, con installazioni solari ed eoliche che utilizzano volumi di rame maggiori rispetto ai generatori termici convenzionali.

Altri progetti

Secondo una ricerca dell’International Copper Association (ICA), la domanda globale di rame per i sistemi di energia solare ed eolica dovrebbe aumentare del 56% entro il 2027 rispetto ai livelli del 2018. Sebbene l’ICA non fornisca una ripartizione per i singoli paesi, prevede che la Cina manterrà il suo ruolo di leader per le installazioni annuali di turbine eoliche.

A breve termine, potrebbe esserci un picco nella domanda di rame poiché i progetti vengono portati avanti a seguito della notizia della China’s Energy Administration secondo cui i sussidi per i nuovi progetti di parchi eolici offshore e onshore termineranno più tardi nel 2020 e nel 2021 rispettivamente.

Veicoli elettrici

Anche la produzione di veicoli elettrici dovrebbe guidare il consumo di rame della Cina. Il rame è un componente importante nei veicoli elettrici, utilizzato nelle batterie, negli avvolgimenti e nei rotori in rame dei motori elettrici, nonché nelle infrastrutture di cablaggio e ricarica. Con una media di 83 chilogrammi di rame, il tipico veicolo elettrico utilizza quasi quattro volte più metallo di un’auto convenzionale.

Sebbene le vendite di veicoli elettrici siano state ridotte negli ultimi mesi a causa di una combinazione della pandemia COVID-19 e di una riduzione dei sussidi governativi, la Cina ha l’ambizione di diventare un centro di produzione di veicoli elettrici leader entro il 2025, come parte della sua iniziativa Made in China 2025 . Una tale mossa sosterrebbe ulteriormente la domanda di rame.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.